La Juventus saluta il giocatore: delusione e rimpianti per lui

Oltre ai dubbi sul futuro di Allegri, in casa Juventus si ragiona in ottica mercato: un calciatore pronto a salutare la compagnia.

A tener banco in questi ultimi giorni in casa bianconera è di certo la posizione del tecnico Massimiliano Allegri. La mancanza di risultati e le continue critiche da parte di tifosi e stampa fanno riflettere la dirigenza. All’interno della dirigenza bianconera però, si pensa anche al mercato di Gennaio, con un calciatore pronto a dire addio.

Arrivabene e Nedved, dirigenti della Juventus
Arrivabene e Nedved © LaPresse

Con la tensione che sala sempre di più in casa Juventus, oltre al futuro di Allegri (sempre più in bilico), la dirigenza inizia a pensare anche alle prime mosse di mercato da fare in vista del mercato di riparazione di Gennaio. Di certo, le valutazioni di mercato andrebbero fatte assieme al tecnico ma, intorno all’ambiente bianconero, si respira un clima tutt’altro che sereno tra staff tecnico, dirigenza e anche calciatori. La sensazione è che il tecnico toscano stia perdendo il totale controllo della squadra, con la dirigenza che dovrà prendere una decisione nel breve periodo. Se prima del match perso contro i brianzoli, la dirigenza bianconera rifletteva sul futuro di Allegri, in queste ultime ore pare che possa arrivare una vera e propria decisione. I tifosi chiedono a gran voce una reazione immediata da parte della società bianconera. Certo è però che anche i calciatori non sono tranquilli. L’espulsione per fallo di reazione da parte di un campione come Angel Di Maria è la fotografia perfetta di come i calciatori non siano sereni. Una situazione davvero instabile, con la dirigenza che dovrà occuparsi anche di alcune situazioni di mercato tra acquisti e cessioni, in vista di Gennaio.

Poco spazio per lui, cessione a Gennaio: tanto rammarico e delusione

La totale mancanza di fiducia da parte di alcuni giocatori nei confronti di Allegri è ben visibile. Alcuni di loro non hanno mai goduto della della fiducia del tecnico. In molti hanno trovato poco spazio dal primo minuto. Su tutti, la situazione di Moise Kean rispecchia quanto detto finora, con l’attaccante che non ha trovato molto spazio in questo inizio di stagione. Appena 183 minuti giocati, solo 2 presenze da titolare e nessun gol all’attivo. Troppo poco per un’attaccante che, fino a poco più di 2 anni fa, segnava in Champions League contro il Barcellona. Per lui si fa sempre più larga l’ipotesi cessione a Gennaio, con diversi club inglesi pronto ad acquistare a pieno prezzo il cartellino.

Moise Kean, attaccante della Juventus
Moise Kean © LaPresse

In particolar modo, la nostra redazione ha potuto riscontare un interesse molto concreto da parte dell’Aston Villa, squadra allenata da Steven Gerrard. Di certo però, è ancora troppo presto per parlare di trattative ben avviate o altro, anche se in casa Juventus si iniziano a fare i primi ragionamenti sul futuro dell’attaccante cresciuto nel settore giovanile bianconero.

 

Previous articleJovana Djordjevic, maglia trasparente: lato A esplosivo
Next articleGiorgia Palmas, scollatura profonda e tutti di stucco