Vlahovic, ora è allarme: la Juventus resta senza parole

La Juventus guarda con preoccupazione al futuro di Vlahovic: numerose pretendenti per il serbo, occhio agli intrecci di mercato

Il primo anno alla Juventus di Dusan Vlahovic, numeri alla mano, è stato discreto ma non eccezionale. L’attaccante serbo, a gennaio, è stato acquistato per una cifra super, da oltre 70 milioni di euro. Ripagando l’investimento soltanto in parte.

Vlahovic, ora è allarme Juventus: parte l'assalto
Dusan Vlahovic © LaPresse

Juventus, Vlahovic sta per tornare: ma quanto resterà?

Il totale, fin qui, parla di 16 reti in 36 partite totali giocate. Uno score non negativo di per sé, ma lontano da quelle che erano le enormi aspettative nei suoi confronti. Va detto anche che, da qualche mese, Vlahovic è condizionato dalla pubalgia e da una condizione fisica non perfetta. Il che lo ha portato a saltare le ultime sfide in bianconero prima del Mondiale in Qatar, arrivando alla rassegna iridata lontano dalla sua forma migliore. Con un gol, realizzato nonostante tutto, contro la Svizzera, che avrebbe potuto cambiare tutto per la Serbia, ma non è stato così. Ora, dopo qualche giorno di riposo, l’attaccante è pronto a rimettersi agli ordini di Massimiliano Allegri, per la seconda parte di stagione in maglia bianconera. Anche da lui, passeranno in buona parte le ambizioni di risalita della Juventus da gennaio in avanti. Anche se il clima che il serbo troverà potrebbe non essere dei migliori, viste le note vicende che stanno riguardando il club fuori dal campo. A precisa domanda, in Qatar, ha spiegato che ci avrebbe pensato al suo ritorno in Italia. Gli scenari che potrebbero delinearsi però rischierebbero di allontanare il giocatore da Torino. Con una cessione che, prossimamente, potrebbe non essere campata per aria, anzi.

Juventus, nuovo sgarbo di Conte: porta via Vlahovic

Vlahovic, ora è allarme Juventus: parte l'assalto
Antonio Conte © LaPresse

Le pretendenti a Vlahovic non mancano di certo. Si è parlato in questi giorni di Arsenal e Chelsea, ma occhio anche a una ‘vecchia’ spasimante come il Tottenham, dove Paratici è sempre stato un estimatore del serbo. E con Antonio Conte che potrebbe presto rivolgere a lui le sue attenzioni.

In casa Spurs infatti bisogna tenere in conto la situazione di Harry Kane, in scadenza di contratto a giugno 2024 ma il cui rinnovo appare al momento piuttosto lontano. Qualora non venisse trovato a breve un accordo, la ‘Bild’ riferisce che il Bayern Monaco, in primavera, potrebbe farsi avanti in maniera convinta con il centravanti inglese, provando a convincerlo ad accettare la propria offerta. Con un Kane in partenza, Vlahovic sarebbe probabilmente il primo nome sulla lista del Tottenham.

Impostazioni privacy