Calciomercato Juventus, addio lampo: super scambio alla pari

Per la Juventus sarebbe in arrivo un super scambio alla pari con un giocatore di Premier League: scopriamo i dettagli della trattativa.

Weston McKennie, centrocampista della Juventus © Getty Images

Arrivò in estate dallo Shalke 04 e fu riscattato nell’anno nuovo dalla Juventus per quasi 19 milioni di euro. Stiamo parlando ovviamente del centrocampista classe ’98 Weston McKennie, attualmente al suo primo anno in Italia. Il giocatore americano era partito, nel dubbio generale dei tifosi, con ottime premesse in questa annata, collezionando gol, assist, e prestazioni di grande livello nella prima parte della stagione.

Poi però, con il proseguire delle giornate, complice anche il rendimento altalenante della Juventus, il giocatore quando è stato chiamato in causa ha deluso più volte le aspettative, ed ora potrebbe anche clamorosamente lasciare il club di Agnelli a fine stagione, ed essere diretto verso la Premier League

LEGGI ANCHE >>> Juventus, addio Ronaldo: ingaggio ridotto e ‘nuova’ squadra

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, contatti avviati per il colpo dalla Premier League

McKennie-Bellerin: la Juventus imbastisce lo scambio con l’Arsenal

Scambio McKennie Bellerin
Bellerin © Getty Images

Il club che l’avrebbe messo nel mirino sarebbe l’Arsenal, squadra da poco eliminata dalla semifinale di Europa League e attualmente decima in campionato, al termine di una stagione molto al di sotto delle aspettative di tifosi e società. La Juventus potrebbe sfruttare la chiave McKennie per imbastire uno scambio ed arrivare al tanto ricercato, nelle scorse sessioni di calciomercato, Hector Bellerin.

Si tratterebbe di un’operazione alla pari sui 30 milioni di euro tra il terzino destro spagnolo in scadenza nel 2025, e l’americano nel 2023. La trattativa è in evoluzione, ma saranno anche da valutare le intenzioni dei giocatori, soprattutto in ottica di qualificazioni dei rispettivi club alle coppe europee.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Héctor Bellerín (@hectorbellerin)