Calciomercato Inter, non è finita: nuova offerta per Lautaro

Il futuro di Lautaro Martinez è ancora da stabilire. Nonostante le difficoltà economiche il Barcellona non molla la presa ed anzi rilancia

Lautaro scambio
Lautaro Martinez

Dopo un lungo periodo negativo Lautaro Martinez è riuscito a ritrovare la via del gol contro il Torino prima di andare nuovamente a secco a Ferrara. Piccoli movimenti da parte del ‘Toro’ distratto probabilmente dalle molteplici voci di mercato sul suo conto che continuano a non placarsi. Dalla Spagna c’è sempre il forte interessamento del Barcellona con i catalani pronti a convincere la società nerazzurra con una pesante offerta cash accompagnata da contropartite tecniche. Al netto delle solite difficoltà economiche, il Barça non molla l’obiettivo e vuole regalare a Leo Messi il partner preferito.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, assalto a Lautaro: 100 milioni o maxi scambio

Calciomercato Inter, rilancio Barcellona per Lautaro: i dettagli

Il Barcellona non molla Lautaro Martinez e continua a spingere per provare ad arrivare all’attaccante argentino valutato sempre 111 milioni dai nerazzurri nonostante la clausola sia ormai scaduta. Per questo motivo, secondo anche quanto riportato, il Barça è pronto al rilancio per provare ad ottenere il sì da parte dell’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, la scelta è fatta: ecco l’erede di Handanovic

Nuova offerta con due contropartite sul piatto: i nomi sono quelli di Junior Firpo e di Arturo Vidal, che potrebbero essere valutati rispettivamente 25 milioni e 15 milioni di euro ed accompagnati da una proposta cash da 70 milioni di euro. Un’offerta che potrebbe anche rivelarsi allettante per la società nerazzurra intenta a regalare a Conte proprio un mediano e un nuovo esterno sinistro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🙅‍♂️💪 #ForzaInter 🔵⚫️

Un post condiviso da Lautaro Martinez 🇦🇷 (@lautaromartinez) in data:

Previous articleCalciomercato, contatti per Pellè: torna in Serie A
Next articleCalciomercato Juventus, Sarri a rischio: Mendes propone l’erede