Inter, sacrificio Lautaro: l’erede arriva dal Mondiale

L’Inter pensa, a sorpresa, al ‘sacrificio’ di Lautaro Martinez per avviare un nuovo corso: dal Mondiale il sostituto dell’argentino

L’Inter si prepara al nuovo via della stagione a gennaio con obiettivi molto chiari. La squadra di Inzaghi vuole essere protagonista e prova a farsi largo non solo in Champions League e in Coppa Italia: nonostante la distanza dalla vetta, l’obiettivo scudetto viene percepito dall’ambiente come possibile. La sfida con il Napoli, il 4 gennaio, può dare subito la possibilità di riaprire tutto, accorciando la classifica. Ma si ragiona anche sul futuro più a lungo termine, con una possibile svolta inattesa.

Inter, sacrificio Lautaro: l'erede arriva dal Mondiale
Lautaro Martinez © LaPresse

Inter, Lautaro Martinez vale 100 milioni: con il suo addio si può ricominciare

Sulla ‘Gazzetta dello Sport’, l’analisi fatta sui prossimi scenari in casa interista porta a riaprire il dibattito sulla necessità di un sacrificio ‘pesante’ al termine della stagione per rendere la crescita sostenibile. Con la cessione di Lautaro Martinez, ad esempio, sarebbe possibile non soltanto ottenere il famigerato utile di mercato di almeno 60 milioni, ma anche porre le basi per un rinnovamento della squadra. L’Inter non vorrebbe privarsi, naturalmente, a cuor leggero di un attaccante come il ‘Toro’, che in queste stagioni ha sempre dato il massimo ed è stato protagonista di successi importanti e con numeri di tutto rilievo (82 reti in 202 partite totali, poco meno di un gol ogni due partite). Ma si tratterebbe di un sacrificio che, fatto in maniera ponderata, sarebbe propedeutico a proseguire in un progetto che veda l’Inter ai vertici in Italia e a caccia di quelli europei. Il suo possibile erede sarebbe tra coloro che si sono messi in luce al Mondiale in Qatar.

Inter, l’erede di Lautaro parla francese: ma se non fosse Thuram?

Inter, sacrificio Lautaro: l'erede arriva dal Mondiale
Randal Kolo Muani © LaPresse

Il nome caldo è sempre quello di Marcus Thuram, ma vale la pena allargare lo sguardo a un altro giovane in rampa di lancio nella nazionale francese, Randal Kolo Muani.

Thuram potrebbe essere acquistato, in estate, a parametro zero, ma la concorrenza del Bayern Monaco non lascia tranquilli. Kolo Muani, dell’Eintracht, costerebbe senza dubbio di più (la valutazione attuale si aggira sui 35 milioni di euro), ma avrebbe margini di crescita forse ancora maggiori. 7 reti e 10 assist fin qui in questa stagione in Germania, più i numeri fatti vedere al Mondiale, dove ha segnato nella semifinale con il Marocco e ha rischiato di essere l’eroe della finale, sbattendo, però, su Emiliano Martinez alla fine dei supplementari. Il futuro, comunque, appare suo.

Impostazioni privacy