Inter, Inzaghi già bocciato: erede scelto per il prossimo anno

Inzaghi sta risollevando l’Inter dopo un difficile addio di stagione, ma il club avrebbe deciso per un altro allenatore il prossimo anno

Ha vissuto un avvio di stagione davvero difficile, Simone Inzaghi, sulla panchina dell’Inter. Il tecnico nerazzurro, nelle prime dieci gare stagionali, ne aveva perse addirittura cinque, aprendo un fronte di crisi preoccupante e facendo sì che sulla sua testa si addensassero nuvole scurissime.

Inter, Inzaghi già bocciato: erede scelto per il prossimo anno
Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, Inzaghi ha riacceso il motore dei suoi: marcia ripresa, ma destino segnato

Non c’è mai stato il rischio di esonero immediato per Inzaghi, ma certo, dopo la sconfitta con la Roma, la fiducia della società stava iniziando a vacillare. E’ arrivata, nel momento più complicato, la reazione d’orgoglio, e non solo, con il successo a San Siro contro il Barcellona, il bis quasi sfiorato al Camp Nou che avrebbe garantito la qualificazione anticipata agli ottavi di Champions League (ma c’è comunque il match point in casa contro il Viktoria Plzen) e le due vittorie pesanti in campionato contro Sassuolo e Salernitana, per riprendere la marcia anche in campionato e lanciare un segnale importante: per l’altissima classifica, bisognerà fare i conti anche con i vice campioni d’Italia. Si attendono ulteriori conferme per certificare l’avvenuta guarigione e lo status ritrovato, le premesse sembrano buone, ma per l’ex allenatore della Lazio, in realtà, il destino sembra segnato comunque, a prescindere da come finirà la stagione. Secondo il portale iberico ‘Todofichajes.com’, la società avrebbe maturato nelle settimane scorse dubbi sulla sua capacità di gestione e punterebbe, per il futuro, a un salto di qualità, con l’innesto di un allenatore di carisma ed esperienza anche internazionale per puntare a una crescita sul palcoscenico europeo.

Inter, si pensa a Simeone per la panchina del futuro

Inter, Inzaghi già bocciato: erede scelto per il prossimo anno
Diego Simeone © LaPresse

Il nome sarebbe quello di Diego Simeone. L’argentino, grande ex nerazzurro da giocatore, è da tempo nei pensieri del club, ma finora non si è mai concretizzata la possibilità di lasciare l’Atletico Madrid. Ora, dopo oltre un decennio, il ‘Cholo’ potrebbe interrompere il suo lungo sodalizio con i ‘Colchoneros’, che pianificano una rifondazione. E del resto, l’avvio di stagione non è stato dei migliori. Se in campionato, sono arrivate tre vittorie di fila, per risalire in terza posizione, ma ancora con una certa distanza da Real Madrid e Barcellona, in Europa l’Atletico non decolla e con soli quattro punti in quattro gare dovrà sudarsi il passaggio del turno fino all’ultimo. Ecco perché il suo lungo ciclo potrebbe essere giunto alla conclusione.

Previous articleInter, il PSG non molla la presa: nuova offerta per un fedelissimo di Inzaghi
Next articleGiorgia Palmas show, avete mai visto una gonna più corta?