Esonero in Serie A: “Cambio immediato”, ore contate

I tifosi di un club di Serie A starebbero chiedendo a gran voce l’esonero del proprio allenatore, che avrebbe oramai le ore contate…

Serie A che polemiche!
Serie A © Getty Images

In questa stagione di Serie A, dopo appena sette giornate di campionato, abbiamo già assistito a due esoneri in panchina, quelli di Di Francesco dell’Hellas Verona, e quello di Semplici del Cagliari, con ancora diverse panchine che scottano.

I tifosi di un club in particolare, attualmente stazionante in zona retrocessione, avrebbero chiesto a gran voce l’esonero dell’allenatore della squadra, indicando anche i nomi del suo possibile sostituto

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, gelo nerazzurro: un big al Barcellona a gennaio

LEGGI ANCHE >>> Esonero a un passo, giocatori furiosi: Antonio Conte pronto a subentrare

Serie A, i tifosi dello Spezia vogliono l’esonero di Motta: ci sono già i nomi dei sostituti

calciomercato cambio immediato Spezia Thiago Motta ore contate esonero Maran Nicola
Thiago Motta, allenatore dello Spezia © Getty Images

Posizionato 19esimo, a +1 dal Cagliari ultimo, lo Spezia non sta di certo navigando in acque tranquille. Infatti la squadra ligure ha raccolto appena 1 vittoria in 7 sfide di campionato, e uno dei principali responsabili è ritenuto il neo-allenatore del club, Thiago Motta, che ha ereditato il posto di mister Italiano, autore di’un ottima salvezza la scorsa stagione.

Anche i tifosi bianconeri sarebbero oramai stufi di questo rendimento della propria squadra, e via social, soprattutto dopo l’ultima pesante sconfitta per 4-0 contro il Verona, stanno chiedendo a gran voce l’esonero di Motta, per far sì che al suo posto si possa sedere un allenatore più esperto, come ad esempio Maran o Nicola. Per ora il posto dell’italo-brasiliano sarebbe salvo, ma potrebbe già essere decisivo il primo match dopo la sosta nazionali; lo scontro salvezza contro la Salernitana.

Previous articleJuventus, rispunta un vecchio pallino per la difesa: duello con una big di A
Next articleJuventus, non solo Vlahovic: corsa al bomber ‘di scorta’