Annuncio chiaro, delusione e separazione: salta una storica panchina di Serie A

Sinisa Mihajlovic, giunto alla quarta annata consecutiva sulla panchina del Bologna, al termine della stagione potrebbe concretamente lasciare il club emiliano, come dimostrano proprio le parole del presidente rossoblù, Joey Saputo.

Dopo un ottimo avvio di stagione, nel quale i felsinei si erano anche concretamente avvicinati alla zona per l’accesso alle Coppe Europee, Il Bologna si sta ora rendendo protagonista di un rendimento in netto calando. Infatti il club rossoblù, reduce dal pareggio interno a reti bianche contro il Torino, ha ottenuto appena una vittoria nei precedenti otto match di Serie A, guadagnando appena 6 punti totali in classifica.

Calciomercato Serie A salta panchina Bologna esonero Sinisa Mihajlovic giugno
Pallone Serie A © LaPresse

Nonostante ciò, il Bologna può fare affidamento sul brillante avvio di stagione vivendo di rendita in questo finale di stagione, dato che ad oggi il club emiliano dista ben 11 punti dalla zona retrocessione, e, a meno di clamorosi colpi di scena, la squadra di Mihajlovic si avvierà verso una tranquilla salvezza. Però la dirigenza rossoblù, per nulla soddisfatta del rendimento del club, starebbe sempre più valutando l’esonero a fine stagione di Sinisa Mihajlovic.

Bologna, dichiarazioni shock di Saputo: clamoroso esonero in vista per Sinisa Mihajlovic

Calciomercato Serie A salta panchina Bologna esonero Sinisa Mihajlovic giugno
Sinisa Mihajlovic © LaPresse

Sinisa Mihajlovic, dopo le deludenti avventure sulle panchine di Milan e Torino, nel gennaio 2019 ha deciso di sposare il progetto del Bologna, club con il quale si appresta a chiudere la quarta stagione consecutiva alla guida della prima squadra. Però il futuro del tecnico serbo nel capoluogo emiliano, nonostante il contratto in scadenza nel giugno 2023, sarebbe ad oggi molto incerto, e al termine della stagione l’ex centrocampista della Lazio potrebbe concretamente essere esonerato dal proprio incarico.

A valorare questa ipotesi sono proprio le parole del presidente del Bologna, Joey Saputo, che durante un’intervista al Resto del Carlino ha dichiarato, sulla permanenza di Sinisa Mihajlovic: “Se resterà? Non posso dirlo ora. Servirà un’analisi profonda e bisognerà capire se gli obiettivi sono stati raggiunti. Non vorrei persone che stanno a Bologna perché si vive bene; voglio gente motivata. Io e Fenucci dovremo farci queste domande“.

Sono parole che tuonano quelle del patron rossoblù, che non sembra, insieme all’intera dirigenza del club, per nulla soddisfatto dall’atteggiamento e dai risultati conseguiti, in particolar modo in questa stagione, dall’allenatore serbo, il cui esonero al termine della stagione ad oggi sembra più concreto che mai. Verso quale profilo virerà il Bologna in caso di sollevamento dall’incarico di allenatore della prima squadra di Sinisa Mihajlovic?

Previous articleJolanda De Rienzo, minigonna vertiginosa e curve pericolose – FOTO
Next articleLo ha richiesto l’allenatore: affare Malinovskyi in Serie A