Bayern Monaco, niente Allegri: ufficiale il nuovo allenatore

Se ne parlava già da qualche giorno, ora è arrivata anche l’ufficialità del passaggio di Nagelsmann al Bayern Monaco. L’attuale allenatore del Lipsia allenerà i bavaresi a partire dalla prossima stagione. Firmato un contratto di 5 anni.

Hoffenheim-Lione
Nagelsmann ©Getty Images

Dopo che una decina di giorni fa Flick aveva annunciato il suo addio, a fine stagione, dal Bayern Monaco, Nagelsmann è stato subito il primo nome fatto per la sua successione. Rumors e indiscrezioni che hanno trovato conferma oggi: il tecnico tedesco, attualmente al Lipsia, ha firmato un contratto di 5 anni con i bavaresi. A darne notizia è il quotidiano tedesco Bild. Il Bayern pagherà al club della Red Bull 25 milioni per ‘liberare’ l’allenatore dal suo contratto attualmente in essere.

Niente Allegri quindi per i club della Baviera: per l’ex Juventus ‘sfuma‘ un’altra possibilità lavorativa. Acciughina poche settimane fa aveva ammesso di essere pronto a tornare in panchina a giugno, ma a questo punto rimangono ben poche opportunità se non un possibile ritorno in bianconero.

Per lui si era parlato anche di Roma, ma i giallorossi sembrano intenzionati a chiudere le trattative con Maurizio Sarri.

Leggi anche-> Sarri, la situazione con la Roma

Bayern Monaco, niente Allegri c’è Nagelsmann

Allegri rifiuta Juve sì Real Madrid
Massimiliano Allegri © Getty Images

Sarà quindi il 33enne Julian Nagelsmann il futuro allenatore del Bayern Monaco. Una scalata importante quella del giovane tecnico tedesco, che nel giro di quattro stagioni è passato dallo Schalke al Lipsia, sino alla chiamata da parte di uno dei club più importanti del mondo.

Con i 25 milioni pagati dal Bayern diventa anche l’allenatore più pagato dalla storia del calcio, superando di 10 milioni la cifra che il Chelsea sborsò per portare Villas Boas a Londra da Porto.

L’affare viene dato praticamente per chiuso dalla Bild, ora si attende solo l’ufficialità da parte del Bayern Monaco. E per Allegri le possibilità di tornare in panchina nella prossima stagione si restringono sempre di più…

Previous articleCalciomercato Juventus: tradimento Buffon, futuro in serie A
Next articleChampions League: quante big a rischio, dalla Juventus al Liverpool