Atletico-Milan, dal campo al mercato: Simeone su un gioiello di Pioli

Questa sera il Milan scende in campo contro l’Atletico Madrid per la quinta giornata della fase a gironi. Dal campo al mercato: intrigo tra rossoneri e colchoneros.

Sfida decisiva per il cammino Champions del Milan, fin qui molto sfortunato nella massima competizione europea. I rossoneri, che veleggiano in vetta in campionato, al contrario in Europa non hanno trovato terreno fertile, con un solo punto raccolto nelle prime quattro della fase a gironi. Questa sera la truppa di Pioli si gioca le residue speranze di rimanere agganciati ad un’eventuale qualificazione, che resta alquanto difficile.

Milan, Leao Atletico
Pioli e Maldini © LaPresse

Di fronte l’Atletico Madrid del Cholo Simeone, che ha raccolto appena 4 punti ed è terzo in classifica nel raggruppamento che vede il dominio del Liverpool. I Colchoneros all’andata hanno sbancato San Siro non senza polemiche, soprattutto di natura arbitrale, per il rosso a Kessie ed in particolare per un calcio di rigore nel finale concitato che ha poi indirizzato definitivamente la sfida.

LEGGI ANCHE >>> Shaila Gatta, la spaccata è sensualità infinita: fisico bollente – FOTO

Calciomercato, Milan in guardia su Leao: ci può pensare anche l’Atletico Madrid

Rafael Leao © LaPresse

Atletico-Milan è però grande occasione anche per parlare di calciomercato. Al netto delle problematiche fisiche che hanno accompagnato la sua vigilia, Rafael Leao resta l’uomo in più dei rossoneri che hanno trovato nel portoghese un faro offensivo. L’ex Lille è cresciuto esponenzialmente tanto da attirare anche l’attenzione delle big europee.

LEGGI ANCHE >>> Elisabetta Gregoraci, gonna più mini che mai: il dettaglio bollente – FOTO

Intanto il Milan sta provando a metter su la pratica per il prolungamento di contratto fino al 2026 a 4 milioni più bonus. Maldini e soci vogliono blindarlo per scongiurare qualunque tipo di assalto, Simeone compreso, che potrebbe desiderarlo all’Atletico Madrid come ciliegina sulla torta di un attacco già ricchissimo di talento. Il Milan però non dovrebbe mollarlo, ed anzi punta a farlo diventare il faro da seguire per ancora diverse stagioni.