Coppa Davis, si chiude il primo round: maratona Sinner!

Jannik Sinner apre l’impegno dell’Italia nel turno preliminare di Coppa Davis contro la Slovacchia, ecco com’è andato il match

Dopo l’eliminazione ai quarti di finale nel torneo ATP 500 di Dubai, contro l’amico e rivale in classifica Hubert Hurkacz, Jannik Sinner torna in campo con la Nazionale in Coppa Davis.

Jannik Sinner © LaPresse

 

E’ il numero 10 al mondo la punta di diamante azzurra in questa fase, con l’assenza di Matteo Berrettini per infortunio. Il 20enne suona la carica per il turno preliminare che l’Italia affronta in trasferta, a Bratislava, contro la Slovacchia. Un turno da superare per accedere alla fase finale e per il quale i pronostici vedono gli azzurri decisamente favoriti, nonostante l’assenza sia di Berrettini che di Fabio Fognini, anche lui per problemi fisici. I singolaristi saranno Sinner e Lorenzo Sonego, arrivato al career high in classifica ATP con la 21esima posizione, opposti in apertura rispettivamente ai non irresistibili Norbert Gombos (numero 110 del mondo) e Filip Horansky (numero 203, al posto di Alex Molcan, numero 66, colpito dal Covid). Domani, il doppio con Simone Bolelli e Stefano Travaglia che affronteranno l’esperta coppia formata da Filip Polasek (36 anni) e Igor Zelenay (40 anni). A seguire, domenica, i singolari ad abbinamenti invertiti.

 

Jannik Sinner © LaPresse

Sfida da prendere con le molle, in avvio, per Sinner, che affronta un avversario classifica alla mano decisamente inferiore, ma che gioca con l’entusiasmo del pubblico di casa alle spalle. E infatti Gombos nei primi game è decisamente aggressivo, tenendo con una certa autorità i suoi primi due turni di servizio. Quando però il 20enne altoatesino riesce ad allungare gli scambi e a disegnare il campo imponendo il suo ritmo, non ce n’è. Il break nel primo set arriva nel quinto game, da lì Sinner procede in scioltezza fino al 6-4 con cui chiude il parziale.

Sinner batte Gombos al terzo set

Il trend prosegue in apertura di secondo set con un nuovo break immediato sulla battuta di Gombos, che per tenere il passo dell’azzurro prova a forzare i suoi colpi d’attacco, senza successo. Break consolidato poi con un game semplicemente perfetto al servizio da parte di Sinner con ben quattro ace consecutivi. Gombos, però, non si arrende e approfitta di un piccolo passaggio a vuoto dell’azzurro per attaccare con coraggio sul turno in risposta e riportare la situazione in equilibrio, piazzando subito il controbreak. Si prosegue in grande equilibrio con lo slovacco che ritrova concretezza al servizio mentre Sinner, ogni tanto, incappa in qualche attacco non ben giocato. Nel momento decisivo, l’azzurro cala ancora, fino a perdere nuovamente il servizio e cedere 6-4 il set. Al terzo set è Sinner che regala il primo punto all’Italia vincendo per 6-4.

Previous articleCasse in difficoltà: ecco i nuovi Lukaku-Hakimi, doppio addio Inter
Next articleScelto il super colpo dell’estate: tutto su Pogba, offerta da capogiro