Serie A, parte oggi la rivoluzione: gli arbitri spiegano le decisioni

Parte oggi la rivoluzione era del calcio italiano. Gli arbitri in attività cominceranno a parlare in TV. Ecco quando.

Arbitri, comincia la rivoluzione in Serie A
Daniele Orsato, arbitro. © Getty Images

Alfredo Trenatalange nuovo presidente dell’AIA

Con l’elezione di Alfredo Trentalange alla presidenza dell’Associazione italiana arbitri è cominciato il nuovo corso del mondo degli arbitri. Il neo presidente succede a Marcello Nicchi che ha diretto i fischietti italiani ininterrottamente dal 2009 fino allo scorso 14 febbraio. Trentalange è stato eletto con 195 voti a favore contro i 125 ricevuti proprio da Marcello Nicchi. Un risultato che potrebbe rivoluzionare in tutto e per tutto il futuro degli arbitri e di conseguenza della Serie A. Alla base del programma elettorale adottato da Trentalange c’è sempre stata la volontà di migliorare la comunicazione tra arbitri, presidenti di Serie A e soprattutto i media. L’ex arbitro internazionale, quindi, potrebbe essere il fautore delle interviste post partita degli arbitri che potrebbero motivare le loro decisioni prese sul rettangolo di gioco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—–>>> Rinvii Serie A, clamorose dichiarazioni: ”In campo la primavera o ko a tavolino!”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—–>>> Serie A, altro rinvio in vista dopo Torino-Sassuolo

Orsato inaugurerà le interviste agli arbitri

Un’idea che potrebbe prendere corpo a due settimane dall’elezione del nuovo presidente dell’AIA. Infatti, questo pomeriggio nella trasmissione “90º Minuto” in onda su Rai 2 sarò ospite l’arbitro Daniele Orsato di Schio. E’ la prima volta che un direttore di gara in attività risponderà alle domande dei giornalisti. Il fischietto veneto è reduce dalla direzione dell’anticipo della 24ª giornata di Serie A che ha visto confrontarsi Spezia e Parma e terminata 2-2. Una prima volta che potrebbe rappresentare un volano per la categoria. In futuro, quindi, potremmo assistere, nelle trasmissioni post gara, non solo alle parole degli allenatori e giocatori che provano a spiegare una precisa scelta tattica o il perchè di una giocata, ma anche alle spiegazioni, da parte di un arbitro, del motivo per cui è stato fischiato un rigore o perchè è stato ammonito quel giocatore.

Previous articleInter, Suning dice addio al Calcio: il comunicato della società
Next articleSampdoria-Atalanta Voti | Highlights | Pagelle | Tabellino