Serie A, il nuovo calendario con allegate polemiche: tutte le date ma i presidenti sbottano

Serie A, il nuovo calendario con allegate polemiche: tutte le date ma i presidenti sbottano

La Serie A è pronta a ripartire ma con qualche polemica. Dopo l’annuncio del presidente del Coni Giovanni Malagò ai microfoni di ‘Radio 2′ (“Al 99,99% il campionato di Serie A ripartirà il 13 giugno, si sta facendo di tutto per ricominciare”) arriva la pronta replica dei presidenti dei club di Serie A, per niente convinti del protocollo anti coronavirus. Secondo quanto riferisce ‘repubblica.it’, il punto critico sarebbe principalmente uno: non convince la quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutta la squadra in caso di un calciatore positivo durante la ripresa. La controproposta dei presidenti riguarda lo stop preventivo per una settimana, con l’isolamento obbligatorio solo per coloro che risulterebbero positivi in corso d’opera. D’altronde pensare che su 124 partite in 40 giorni nessuno possa essere contagiato è pura utopia. Così l’Associazione Italiana Calciatori nella propria nota ufficiale: “Le modalità di gestione delle eventuali positività di un membro del ‘GRUPPO Squadra’, così come definite dal nuovo protocollo, non sembrano idonee a garantire la conclusione del campionato; esiste il concreto rischio di doversi fermare nuovamente non appena si potrà tornare in campo, vanificando così tutti gli sforzi profusi. L’esigenza sentita da tutti noi è quella di avere chiarezza sui futuri protocolli concretamente attuabili nelle settimane successive alla prima fase di ritiro, soprattutto con riguardo alle modalità di svolgimento delle partite di campionato; la consapevolezza dei passi da compiere per tornare in campo ci aiuterebbe a condividere un percorso, senza malintesi e rischi inutili in questo momento”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Marotta a ‘Repubblica.it’: ”Non vogliamo fare polemica ma semplicemente con queste regole non saremmo in grado di andare in ritiro. Chiediamo che siano cambiate o non ci saranno alternative” ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> Colpo di scena in Serie A

Serie A, il nuovo calendario: novità dalla FIFA

Non solo in Italia si discute sulla ripresa e su eventuali modifiche del sistema. Addirittura la Fifa pensa alla rivoluzione per le Nazionali dedicandogli un mese intero per gli impegni internazionali. Come riporta ‘sportmediaset.it’, in questo momento si contrasterebbe meglio il virus e darebbe ulteriori agevolazioni per le stesse nazionali, i CT e i giocatori, oltre ad organizzare al meglio il calendario senza interruzioni durante gli stessi campionati. Da valutare il periodo, poiché con le relative Coppe non è affatto semplice trovare una finestra di qualche settimana che possa soddisfare federazioni, club, giocatori, allenatori, la stessa FIFA e soprattutto l’UEFA che non vorrebbe rinunciare alle finestre dedicate alla Champions e all’Europa League.

LEGGI ANCHE >>> Possibili nuovi trasferimenti in Serie A

Coronavirus Fifa
© Getty Images

Serie A, il nuovo calendario: tutte le date

Intanto, per terminare la stagione, FIFA e UEFA cercano di lavorare congiuntamente insieme alle federazioni per cercare di concludere questa stagione decisamente travagliata. Come anticipato, la Serie A dovrebbe ripartire il 13 giugno con un calendario studiato ad hoc per cercare di giocare le 124 partite nel giro di due mesi. Dunque si dovrà giocare ogni 3 giorni, organizzando così un calendario complicato e colmo di impegni in pochi giorni. Senza dimenticare che oltre alle restanti giornate da giocare devono essere recuperate Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo, Torino-Parma e Verona-Cagliari, partite che potrebbero essere giocate il prima possibile per non sovrapporsi ai troppi impegni già segnalati come da programma. Queste le probabilissime date della ripresa del campionato:

27ª GIORNATA, 13/6

Atalanta-Lazio
Bologna-Juventus
Fiorentina-Brescia
Genoa-Parma
Inter-Sassuolo
Lecce-Milan
Roma-Sampdoria
SPAL-Cagliari
Torino-Udinese
Verona-Napoli

RECUPERI 25ª GIORNATA, 17/6

Atalanta-Sassuolo
Inter-Sampdoria
Torino-Parma
Verona-Cagliari

28ª GIORNATA, 21/6

Brescia-Genoa
Cagliari-Torino
Juventus-Lecce
Lazio-Fiorentina
Milan-Roma
Napoli-SPAL
Parma-Inter
Sampdoria-Bologna
Sassuolo-Verona
Udinese-Atalanta

29ª GIORNATA, 24/6

Atalanta-Napoli
Bologna-Cagliari
Fiorentina-Sassuolo
Genoa-Juventus
Inter-Brescia
Lecce-Sampdoria
Roma-Udinese
SPAL-Milan
Torino-Lazio
Verona-Parma

30ª GIORNATA, 28/6

Brescia-Verona
Cagliari-Atalanta
Inter-Bologna
Juventus-Torino
Lazio-Milan
Napoli-Roma
Parma-Fiorentina
Sampdoria-SPAL
Sassuolo-Lecce
Udinese-Genoa

SEMIFINALI DI RITORNO COPPA ITALIA, 1/7

Juventus-Milan
Napoli-Inter

31ª GIORNATA, 5/7

Atalanta-Sampdoria
Bologna-Sassuolo
Fiorentina-Cagliari
Genoa-Napoli
Lecce-Lazio
Milan-Juventus
Roma-Parma
SPAL-Udinese
Torino-Brescia
Verona-Inter

32ª GIORNATA, 8/7

Brescia-Roma
Cagliari-Lecce
Fiorentina-Verona
Genoa-SPAL
Inter-Torino
Juventus-Atalanta
Lazio-Sassuolo
Napoli-Milan
Parma-Bologna
Udinese-Sampdoria

33ª GIORNATA, 12/7

Atalanta-Brescia
Bologna-Napoli
Lecce-Fiorentina
Milan-Parma
Roma-Verona
Sampdoria-Cagliari
Sassuolo-Juventus
SPAL-Inter
Torino-Genoa
Udinese-Lazio

34ª GIORNATA, 15/7

Brescia-SPAL
Cagliari-Sassuolo
Fiorentina-Torino
Genoa-Lecce
Juventus-Lazio
Milan-Bologna
Napoli-Udinese
Parma-Sampdoria
Roma-Inter
Verona-Atalanta

35ª GIORNATA, 19/7

Atalanta-Bologna
Inter-Fiorentina
Lazio-Cagliari
Lecce-Brescia
Parma-Napoli
Sampdoria-Genoa
Sassuolo-Milan
SPAL-Roma
Torino-Verona
Udinese-Juventus

FINALE COPPA ITALIA, 22/7

36ª GIORNATA, 26/7

Bologna-Lecce
Brescia-Parma
Cagliari-Udinese
Genoa-Inter
Juventus-Sampdoria
Milan-Atalanta
Napoli-Sassuolo
Roma-Fiorentina
SPAL-Torino
Verona-Lazio.

37ª GIORNATA, 29/7

Cagliari-Juventus
Fiorentina-Bologna
Inter-Napoli
Lazio-Brescia
Parma-Atalanta
Sampdoria-Milan
Sassuolo-Genoa
Torino-Roma
Udinese-Lecce
Verona-SPAL.

38ª GIORNATA, 2/8

Atalanta-Inter
Bologna-Torino
Brescia-Sampdoria
Genoa-Verona
Juventus-Roma
Lecce-Parma
Milan-Cagliari
Napoli-Lazio
Sassuolo-Udinese
SPAL-Fiorentina

LEGGI ANCHE >>> Arrivano conferme

Previous articleCalciomercato Napoli, duello con l’Atalanta per un francese
Next articleCalciomercato Inter, bomba dalla Spagna: Lautaro ha fatto la sua scelta