Scambio alla pari per accontentare Allegri: addio ad un centrocampista

Prima il finale di stagione e poi il calciomercato. La Juventus pensa con moderazione anche al futuro, iniziando ad imbastire determinate trattative per costruire la rosa del futuro di Allegri. Molto passerà anche da alcune conferme nell’organico. 

Il rush finale di stagione vede la Juventus grande protagonista con una risalita in classifica e la possibilità di arrivare anche al terzo posto in Serie A. Poi tra rinnovi, riscatti, permanenze ed addii si lavora già in ottica estiva.

McKennie per arrivare a Morata
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Calciomercato Juventus, sacrificio per arrivare a Morata: la situazione

La Juventus punta a chiudere nel migliore dei modi la stagione attuale con una finale di Coppa Italia tutta da giocare e la possibilità di andare a chiudere il campionato di Serie A anche al terzo posto in caso di sorpasso sul Napoli. Intanto Cherubini, Nedved e soci lavorano da tempo sul prossimo futuro della rosa a disposizione di Allegri, a partire dalla conferma di chi attualmente è in organico. Al netto dei rinnovi, con Dybala già sicuro partente, andrà risolta la situazione di chi è a Torino in prestito come Alvaro Morata che ha nel suo contratto un riscatto fissato a 35 milioni di euro.

Cifra decisamente troppo elevata per il rendimento offerto dallo spagnolo che a gennaio sembrava già in procinto di andare via, salvo permanenza anche grazie alla fiducia di Allegri. Il calciatore ai bianconeri e all’ambiente piace, ma da tempo si lavora per limare verso il basso le richieste economiche dell’Atletico Madrid che ne detiene il cartellino.

Calciomercato Juventus, dalla Spagna: i bianconeri piazzano McKennie per Morata

McKennie per arrivare a Morata
McKennie © LaPresse

La Juventus va quindi a caccia della soluzione più adatta ed economica per tenere eventualmente Morata ancora in rosa. Secondo quanto sottolineato da ‘Todofichajes.com’, il club italiano vorrebbe includere Weston McKennie nell’operazione per rendere più conveniente l’acquisizione del nazionale spagnolo abbassando così drasticamente le pretese.

Uno scambio alla pari tra l’ex numero 9 dei Colchoneros e il centrocampista americano che ha vissuto una stagione di alti e bassi. Prima dell’infortunio McKennie aveva comunque anche dimostrato delle ottime capacità di inserimento in zona gol, con ben 4 reti complessive tra coppe e campionato. I problemi fisici e qualche incomprensione di natura tattica pongono però domande su di lui che ha comunque ancora ampi margini di crescita e miglioramento. Proprio per questo potrebbe rivelarsi una opzione molto intrigante per l’Atletico Madrid che dal canto suo non ha alcuna intenzione di trattenere Morata al suo eventuale rientro dal prestito alla Juventus.

Previous articleIbrahimovic, il post gara bollente: ecco cosa è successo
Next articleElisabetta Gregoraci, spettacolo a letto: gambe all’aria e tacchi da urlo