Milan alla deriva: via Pioli, scelto il sostituto

Il ko contro la Lazio ha accertato la condizione di crisi nera in casa Milan con i rossoneri che hanno perso per 4-0 contro i biancocelesti, scendendo a -12 dal Napoli capolista. Campionato ormai nelle mani degli uomini di Spalletti e stagione da dimenticare per i rossoneri, già fuori dalla Coppa Italia e sconfitti in Supercoppa.

Una situazione talmente difficile che sta portando all’idea di un esonero per Stefano Pioli. Il pesante ko dell’Olimpico sembra aver aperto una frattura decisa nella squadra meneghina. Molti giocatori appaiono ormai fuori dai meccanismi di una squadra che fa un’enorme fatica ad esprimere il suo potenziale. Nonostante il rinnovo recente fino al 2024 c’è già chi pensa alla sostituzione del tecnico.

Milan, Pioli verso l'addio
Pioli

Crisi Milan, rivoluzione in vista senza Champions League

Il Milan sta vivendo il suo peggior momento sotto la gestione Pioli dalla famosa sconfitta contro l’Atalanta arrivata a fine 2019. Una crisi profonda che potrebbe portare a clamorosi cambi in ottica futura. Il tecnico ed i suoi giocatori sono chiamati a cercare di centrare la qualificazione alla prossima Champions League per non rendere del tutto fallimentare l’annata. La concorrenza appare più che agguerrita con Inter, Roma, Atalanta, Lazio e Juventus (in attesa del ricorso), pronte a lottare per i tre posti rimasti essendo uno già assegnato al Napoli. In caso di mancata conclusione tra le prime quattro del campionato, il Milan potrebbe decidere di rivoluzionare la propria rosa ed anche lo staff tecnico. Nel caso di addio a Stefano Pioli sarebbero già chiare le idee su chi dovrebbe sedere sulla panchina rossonera.

Esonero Pioli, chi al posto del tecnico in caso di addio

Nel caso in cui si dovesse arrivare ad una separazione con l’attuale allenatore, il Milan dovrebbe affrontare la scelta del nuovo tecnico. I nomi che si fanno tra i tifosi sui social sono molto ambiziosi anche se c’è un tecnico che avrebbe il gradimento della grande maggioranza dei supporters rossoneri. In molti hanno invocato il nome di Carlo Ancelotti. Attualmente al Real Madrid, il tecnico di Reggiolo ha affermato di volersi fermare con i club dopo la squadra spagnola, potendo proseguire la carriera solo alla guida di una nazionale. Vero che una chiamata del Milan potrebbe cambiare le carte in tavola visto l’ottimo rapporto di Ancelotti con l’attuale dirigenza ed il forte legame che c’è con la maglia rossonera.

Milan, si pensa di nuovo ad Ancelotti
Ancelotti © LaPresse

Altre tre alternative fatte dai tifosi sono quelle che portano in Premier League. In molti, nonostante il passato nelle due maggiori rivali, Juventus ed Inter, vorrebbero Antonio Conte alla guida del Milan. L’attuale tecnico del Tottenham appare in uscita dagli Spurs al termine della stagione ed ha nostalgia dell’Italia. C’è chi pensa a Roberto De Zerbi, tecnico del Brighton che sta facendo molto bene in Premier League ma che difficilmente lascerà il suo incarico a poco meno di un anno dal suo insediamento. Il sogno di altri è invece rappresentato da Klopp, tecnico del Liverpool che appare aver concluso la sua avventura alla guida dei Reds.

Previous articleAppesa alla corda con un bikini minuscolo: Canalis esagerata
Next articleInter al capolinea: è stato chiesto l’addio, caos totale