Inter al capolinea: è stato chiesto l’addio, caos totale

La stagione dell’Inter, al di là della Supercoppa Italiana messa in bacheca, non sta sorridendo alle aspettative dei tifosi che avrebbero voluto lottare per la vittoria dello scudetto con maggiore convinzione dopo la delusione dello scorso anno. I nerazzurri continuano a viaggiare su ritmi troppo incostanti e perdono spesso terreno. Le critiche del momento non risparmiano nessuno, anche Suning. 

Proprio la proprietà dell’Inter è stata spesso sotto accusa negli ultimi mesi, e dopo la sconfitta casalinga contro l’Empoli sono arrivate forti e chiare le voci dei tifosi, che sui social hanno rilanciato anche l’hashtag #Suningout. La compagine di Inzaghi è chiamata ad un girone di ritorno completamente diverso.

Inter, #Suningout di nuovo sui social: "Capolinea"
Inter © LaPresse

Inter, stagione deludente e società nel mirino: la furia dei tifosi imperversa

Le ambizioni dell’Inter alla vigilia di questa stagione erano ben altre. I nerazzurri hanno festeggiato il successo in Supercoppa Italiana ma complessivamente al di là del percorso Champions, con l’approdo agli ottavi, è la situazione in campionato a far storcere il naso. La squadra di Simone Inzaghi, accreditata come una delle grandi favorite ha chiuso il girone d’andata con ben 13 punti di ritardo dal Napoli capolista che ha girato alla boa a quota 50. Una vetta per ora troppo alta per Lautaro e soci che hanno concluso la prima tornata di partite con il brutto ko interno rimediato contro l’Empoli ad opera Baldanzi.

Una partita, che oltre a far perdere ulteriore terreno alla squadra di Simone Inzaghi, ha anche portato in dote l’espulsione di Milan Skriniar. Il ritardo è quindi importante, e gli stessi protagonisti sono apparsi leggermente scoraggiati nel post partita. Calhanoglu a ‘Sky’ ha evidenziato le difficoltà di una classifica così: “Lo Scudetto? Il campionato è lungo, 13 punti sono troppi ma dobbiamo continuare, è ancora lunga: non dobbiamo più sbagliare le partite come oggi. Dispiace per i tifosi che prima della partita sono venuti allo stadio e ci hanno dato una mano”.

Pensiero quindi anche per i tifosi che sono spazientiti un po’ con tutti, con particolare riferimento anche alla proprietà.

Inter, #Suningout di nuovo sui social: “Capolinea”

Inter, #Suningout di nuovo sui social: "Capolinea"
Marotta e Steven Zhang ©LaPresse

Su Twitter i supporters nerazzurri hanno espresso tutta la loro rabbia e delusione rilanciando anche l’hashtag #Suningout, ed invitando così ad un cambio di proprietà:

Previous articleMilan alla deriva: via Pioli, scelto il sostituto
Next articleCamila Giorgi, quella minigonna è troppo: da bollino rosso