Mertens addio Napoli ma va in una big di Serie A: “Prendiamolo”

Il 30 giugno 2022 è ufficialmente scaduto il contratto col Napoli di Dries Mertens, miglior marcatore della storia del club partenopeo che per ora non ha dato segnali in merito al futuro del ragazzo. Il rinnovo è divenuto un caso e l’azzurro della sua maglietta si sta sbiadendo con un futuro che potrebbe anche essere altrove.

Il miglior marcatore della storia del Napoli, Dries Mertens, potrebbe anche non giocare più con la maglia azzurra. Il contratto con il club di De Laurentiis è scaduto lo scorso 30 giugno e di rinnovi neanche l’ombra. Alle condizioni attuali il belga potrebbe trovare un’altra destinazione.

Mertens vice Vlahovic o alternativa per l'Inter
Dries Mertens ©LaPresse

Calciomercato Napoli, Mertens attualmente senza contratto: tra addio ed un rinnovo che non arriva

La stagione del Napoli di Luciano Spalletti si è chiusa col ritorno in Champions annesso al terzo posto in classifica, e soprattutto con i saluti commossi al capitano Lorenzo Insigne finito a Toronto. I partenopei potrebbero però dover dire addio ad un altro pezzo gigantesco della propria storia: Dries Mertens. Il miglior marcatore del club campano è attualmente senza contratto dopo la naturale scadenza dell’accordo e finora non c’è stato ancora alcun addio ufficiale, ne con un saluto in campo ne tantomeno con post social o comunicati da parte del Napoli.

La possibilità relativa al rinnovo si complica ma ancora esiste anche se c’è comunque distanza tra le parti. Qualora il prolungamento non dovesse arrivare, inevitabilmente Mertens dovrebbe pensare ad una nuova destinazione.

Calciomercato, Mertens vice a Juventus e Inter: i tifosi lo invocano sui social

Mertens vice Vlahovic o alternativa per l'Inter
Dries Mertens ©LaPresse

Dalla Francia Mertens è stato accostato anche al Marsiglia, mentre in Italia i tifosi di Juventus e Inter sui social lo vedrebbero anche bene come alternativa in attacco ai vari Vlahovic e soci:

Previous articleElisa De Panicis, vestito troppo aderente: forme da infarto
Next articleSamira Lui, shorts minuscoli e che tacchi: Milano ai suoi piedi