La Champions cambia il mercato: Pioli si è convinto, niente cessione

Pioli sempre più leader di un Milan travolgente in cui tutti si mettono in mostra: niente cessione, c’è un calciatore che convince tutti.

Gol a raffica, difesa blindata, un gioco spumeggiante che il tecnico ha saputo dare ai rossoneri con un dato di fatto chiaro.

Stefano Pioli (LaPresse)

Chiunque entra in campo riesce ad essere un anello perfetto di un meccanismo che funziona alla perfezione e non sembra poter essere facilmente attaccabile. Anche nelle situazioni di emergenza chi è stato chiamato in causa ha sapute dare la differenza, e il tecnico di certo incassa buone notizie. C’è una rosa completa in fiducia, che sa dare risposte concrete e che può tornare utilissima alla causa. Anche chi sembrava poter essere sacrificabile sul mercato quindi continua a fornire buone indicazioni, che Pioli non può più sottovalutare.

C’è infatti un ruolo in cui l’allenatore voleva qualche rinforzo. Una pedina in più per avere più scelta e dare alla squadra un ricambio importante. Alla luce delle ultime prestazioni però Pioli ha cambiato idea e lo ha dimostrato con scelte chiare e precise, che sono state ripagate in maniera puntuale ed impeccabile.

Milan, il calciatore non si tocca

Calciomercato Milan addio Tatarusanu scelta vice Maignan Cragno estate
Stefano Pioli © LaPresse

C’erano almeno quattro club di Serie A sul talento del Milan che già in estate è stato al centro di molte trattative. Pioli ha chiesto di respingerle, di prendere tempo per rivalutare una pedina che in tre mesi ha mostrato di essere assolutamente da Milan. L’impatto è stato buono, e nonostante la giovane età, arriva la conferma che quella tradizione di difensori in casa rossonere ha un perché, e prosegue ancora.

Sampdoria, Torino, ma anche Bologna e Monza faranno di certo ulteriori tentativi e proveranno a chiedere un prestito di 6 mesi per un calciatore molto importante, ma la sensazione è che tutte e 4 resteranno con il cerino in mano e dovranno cercare alternative nel ruolo. Matteo Gabbia, 23enne centrale difensivo, sembra da anni destinato a partire, ma i rossoneri alla fine scelgono sempre di tenerlo in rosa.

Anche ieri, nel match di Champions, Stefano Pioli ah scelto lui, ed è stato ripagato da una grande prova. Brillante negli anticipi, puntuale nelle chiusure, impeccabile nel far salire la squadra e anche nell’impostare la manovra con passaggi precisi. Poi quel gol con grande tempismo che è il coronamento di una grande partita e di un mese in cui il difensore è riuscito a stupire. Pioli incassa ma già sapeva che Gabbia avrebbe risposto presente. Ormai il 23enne è una garanzia, e il Milan non vuole più venderlo.

Previous articleCecilia Rodriguez, costume troppo bollente: vestito troppo a staccarsi
Next articleMilinkovic-Savic, arriva la prima offerta per gennaio: le cifre