Terremoto Juve, esonero Allegri: “Indifendibile”

Esonero Allegri, dopo Juventus-Torino, ancora una volta finisce nel mirino il tecnico livornese: critiche pesanti, i tifosi chiedono l’addio

Un venerdì di campionato non positivo per la Juventus, che nell’anticipo pre impegno di Champions con il Villarreal non è andata al di là di un pareggio per 1-1. E dire che la stracittadina con il Torino si era messa nel migliore dei modi con la rete di de Ligt.

Terremoto Juve, esonero Allegri: "Indifendibile"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Esonero Allegri, ci risiamo: la Juventus così non va

Per larghi tratti del match però i bianconeri hanno subito l’energia e la grande pressione del Toro di Juric, che è riuscito ad imbrigliare praticamente tutte le manovre offensive degli avversari. E così, il tridente dei sogni composto da Paulo Dybala, Dusan Vlahovic e Alvaro Morata ha avuto davvero poche possibilità di mettersi in mostra. Il mercato e la svolta tattica voluta da Massimiliano Allegri sembravano aver cambiato l’indirizzo alla stagione della Juventus, iniziata tra mille difficoltà. Ma dopo le vittorie convincenti con il Verona e con il Sassuolo (in coppa Italia), sono arrivate prima la frenata con l’Atalanta e poi il netto passo indietro nel derby con i cugini granata. La corsa Champions con i bergamaschi si complica, oltretutto potrebbero ancora essere in tempo a rientrare Lazio e Roma. L’allenatore livornese non è riuscito a dare, anche con l’innesto di Vlahovic e di Zakaria, una veste più aggressiva e spettacolare ai suoi. E ancora una volta tornano a farsi sentire le critiche, durissime, da parte di quella fetta, consistente, di tifoseria che non lo vede di buon occhio.

LEGGI ANCHE >>> Bomba Gasperini, addio Bergamo e big assoluta per lui

Esonero Allegri, il tifo bianconero non ne può più: “Non si tira in porta nemmeno in allenamento”

Terremoto Juve, esonero Allegri: "Indifendibile"
Massimiliano Allegri © LaPresse

L’AllegriOut torna in tendenza su Twitter in queste ore e le polemiche non mancano. “Se difendete Allegri oggi, vi vengo a prendere“, si legge sul web. “E’ il classico allenatore che ti fa passare la voglia di guardare il calcio“, un altro dei commenti più duri. L’esonero da altri viene chiesto a gran voce: “Non tiriamo in porta nemmeno nell’allenamento prepartita, ma cosa aspettano a cacciare via quello strapagato?“. L’ingaggio elevatissimo e la resa scadente sono altri temi che ricorrono frequentemente: “9 milioni l’anno per 4 stagioni per farci vedere questo scempio“. E la preoccupazione per la Champions sale: “Questo era niente, pensate che martedì dovremo affrontare il Sottomarino Giallo. Non oso pensare che cosa accadrà“.

LEGGI ANCHE >>> Carolina Stramare, curve in trasparenza bollenti: “Il più bel gol di Vlahovic”

Insomma, Allegri appare di nuovo spalle al muro e deve dare una sterzata immediata, trovando risposte già in Champions e ripartendo poi in campionato. L’obiettivo minimo del quarto posto non può essere assolutamente fallito. Qualora accadesse, a fine stagione il benservito sarebbe scontato.

Impostazioni privacy