Juventus, lite negli spogliatoi dopo match col Milan: cos’è successo

Juventus, duro battibecco all’interno dello spogliatoio bianconero dopo il match pareggiato contro il Milan ieri sera all’Allianz Stadium. Cosa è successo

Juventus © Getty Images

Quella di ieri sera doveva essere la serata della svolta per la Juventus, ma così non è stato. Un altro passo falso della ‘Vecchia Signora‘ che pareggia, sul proprio campo, per 1-1 contro un buon Milan che ha rischiato di vincere l’incontro. Un pareggio che non è andato giù al tecnico Allegri ed anche ai sostenitori che erano presenti all’interno dello stadio. L’inizio è stato ottimo visto il gol di Morata dopo cinque minuti, poi nella seconda frazione di gara la rete di Rebic.

Il gol del croato è nato tutto da calcio d’angolo battuto da Tonali che è riuscito a trovare la testa dell’ex Fiorentina che non ha perdonato e ha messo dentro il pallone del definitivo pareggio. Proprio da quella azione sono saliti i nervi tra i calciatori in campo, in particolar modo tra il portiere Szcesny ed il centrocampista Rabiot. La discussione è continuata anche negli spogliatoi e poteva degenerare fino a quando non è intervenuto lo stesso allenatore bianconero a separare i due.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Milan, parole dure di Allegri ai suoi: il video è virale

Juventus, lite tra Rabiot e Szczesny: interviene Allegri

Wojciech Szczesny e Adrien Rabiot © Getty Images

A riportare il tutto ci ha pensato il quotidiano ‘Il Corriere di Torino‘. Dalle immagini in campo si è notato più volte che i due si sono battibeccati: l’estremo difensore ha accusato il suo compagno di squadra, colpevole di non essersi posizionato bene nel momento della rete del pareggio. Discussione che è continuata sia nel tunnel che nello spogliatoio.

LEGGI ANCHE >>> Juve, terremoto Allegri: ‘chiamato’ Pirlo!

Gli animi si sono fatti sempre più accesi, tanto è vero che è dovuto intervenire lo stesso Allegri a mettere pace tra i due affinché la situazione degenerasse completamente. Non solo: in molti hanno notato che il mister livornese si è presentato in ritardo davanti alle tv per le consuete interviste a fine partita. Non si respira una bell’aria a Torino: mercoledì si scende nuovamente in campo contro lo Spezia di Thiago Motta.