Svolta in panchina: ferita è ancora aperta, chieste le dimissioni

La sosta per le nazionali mette in pausa il campionato e dà nuovamente spazio alla selezione di Roberto Mancini che non parteciperà al prossimo Mondiale in programma tra un paio di mesi. Intanto per la Nations League sono state diramate le convocazioni che hanno scatenato le ire dei tifosi.

È ancora vivo il ricordo della debacle che ha portato l’Italia a non partecipare ai prossimi Mondiali in Qatar. I tifosi sono infatti ancora arrabbiati per la mancata presenza degli azzurri tra due mesi, e sui social non hanno perso occasione per rilanciare il proprio disappunto nei confronti di Roberto Mancini approfittando dell’ultima comunicazione sui convocati.

Italia, le convocazioni di Mancini fanno esplodere il web
Panchina © LaPresse

Italia, i 29 convocati di Mancini: tre novità tra gli azzurri

Campionato in stand-by dopo la settima giornata con il focus che torna sull’Italia di Roberto Mancini. Gli azzurri giocheranno due gare di Nations League contro Inghilterra e Ungheria con tanta amarezza per la mancata qualificazione al prossimo Mondiale che si terrà tra un paio di mesi. Intanto il commissario tecnico è alle prese con la costruzione di un nuovo gruppo che nel prossimo futuro possa far dimenticare la brutta debacle alle qualificazioni.

Il nuovo ciclo è già iniziato ed è un mix tra giovani, volti nuovi e qualche veterano. Specchio evidentemente riflesso anche dalle convocazioni recentemente diramate n vista delle prossime partite ufficiali. Provedel, Vicario e Mazzocchi le novità, mentre spiccano anche calciatori come Luiz Felipe, ora al Betis, Pobega, Zerbin, Cancellieri, Gnonto e il ritorno di Grifo. Tanti gli argomenti di discussione intorno alle scelti di Mancini.

L’elenco dei convocati di Mancini pubblicato dalla FIGC:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Empoli);

Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri (West Ham), Federico Gatti (Juventus), Luiz Felipe (Betis Siviglia), Pasquale Mazzocchi (Salernitana), Rafael Toloi (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Tommaso Pobega (Milan), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Matteo Cancellieri (Lazio), Wilfried Gnonto (Leeds), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Napoli), Gianluca Scamacca (West Ham), Alessio Zerbin (Napoli).

Italia, le convocazioni di Mancini fanno esplodere il web: “Dimettiti”

Italia, le convocazioni di Mancini fanno esplodere il web
Italia, Mancini © LaPresse

Un mix di convocati piuttosto particolare per Mancini che deve cancellare quanto prima il ricordo ancora freschissimo della qualificazione Mondiale mancata. Non sarà semplice soprattutto in un clima ancora scottato dalla situazione. Una ferita aperta ben evidenziata anche dalle recenti richieste di dimissioni nei confronti del CT partorite sui social dai tifosi:

Previous articleDiletta Leotta, l’estate non finisce qui: il riflesso del bikini è bollente
Next articleValentina Caruso, gonna troppo mini: intimo in bella vista