Inzaghi, desiderio esaudito da Marotta: c’è la firma

Archiviato il match di Coppa Italia, contro il Parma di Fabio Pecchia, gli uomini di Simone Inzaghi non hanno voluto perdere un solo minuto in più ed hanno già ripreso gli allenamenti alla Pinetina. Sabato sera, alle ore 20:45, è in programma una partita molto importante per i nerazzurri che ospiteranno l’Hellas Verona della coppia formata da Zaffaroni e Bocchetti

Ricordiamo che gli scaligeri arrivano da una importante vittoria, ottenuta contro la Cremonese, nello scontro salvezza di lunedì sera al ‘Bentegodi’. Sulla carta, per buona parte dei tifosi, non dovrebbe esserci assolutamente partita ma il manager piacentino invita i suoi a rimanere con i piedi per terra e di non farsi distrarre da altro. Nel frattempo, però, proprio per il mister arriva una notizia importante che, a quanto pare, stava aspettando da un bel po’ di tempo. La firma sul contratto, da parte del calciatore, sta per verificarsi. Anche per la gioia dei sostenitori che non vedevano l’ora mettesse nero su bianco.

C'è la firma
Beppe Marotta © LaPresse

Inter, firma a breve: oramai manca davvero poco

Simone Inzaghi continua a lavorare sul campo di allenamento della Pinetina. Chi non ha mai smesso di farlo, invece, è l’amministratore delegato Beppe Marotta. Il dirigente è sempre in continuo movimento per accontentare le richieste del suo allenatore e non solo. Anche visionare qualche calciatore che possa fare, molto comodo, alla compagine nerazzurra. Magari per la prossima stagione visto che risulta molto difficile effettuare delle grandi operazioni nel mese di gennaio. Nel frattempo, però, sta per arrivare la firma sul contratto da parte dell’atleta che piace (e non poco) ad Inzaghi che stravede davvero per lui. Tanto da dimostrarlo nel corso delle ultime partite in cui è sceso in campo con il team.

Inter, Darmian è pronto a rinnovare con tanto di ingaggio abbassato

Matteo Darmian può essere considerato, a tutti gli effetti, un vero e proprio talismano di Inzaghi. Quando Dumfries non è disponibile, l’ex United si fa trovare sempre pronto. Mai una parola fuori posto ed ha dato sempre il massimo quando è stato chiamato in causa. Nell’ultimo match di campionato ha trovato anche la via della rete contro il Monza. Prestazioni che hanno convinto non solo il mister, ma anche la dirigenza ad offrirgli il rinnovo del contratto. Ancora per un altro anno, con scadenza fino al 30 giugno del 2024. Le sorprese, però, non sono affatto finite qui visto che il suo ingaggio andrà ridimensionato. Ed anche di molto.

Previous articleBerrettini e Sinner, la notizia che preoccupa: ansia azzurra
Next article“Meglio Dzeko di Lukaku”, annuncio che scuote l’Inter