Berrettini e Sinner, la notizia che preoccupa: ansia azzurra

Sta per iniziare l’avventura degli Australian Open per Matteo Berrettini e Jannik Sinner: le inside presenti in tabellone per i due

Pochi giorni al via del primo grande appuntamento tennistico della stagione. Dal 16 gennaio al 29 gennaio, a Melbourne, in programma gli Australian Open, prima tappa dei tornei del Grande Slam. Grande curiosità per un torneo in cui i grandi delle classifiche ATP e WTA saranno subito chiamati a dare il meglio.

Berrettini e Sinner agli Australian Open, gli avversari
Matteo Berrettini e Jannik Sinner

Berrettini e Sinner teste di serie agli Australian Open, gli accoppiamenti del primo turno

Nel tabellone maschile, l’Italia ripone molte speranze in Matteo Berrettini e Jannik Sinner. Il romano e l’altoatesino partono come testa di serie numero 13 e numero 15. Un anno fa, il primo giunse fino in semifinale, il secondo fino ai quarti. In top 20, abbiamo anche Lorenzo Musetti, testa di serie numero 19. Sorteggio del primo turno benevolo per quasi tutti gli italiani in tabellone. Berrettini sfiderà Murray; Sinner contro Edmund, già battuto nettamente ad Adelaide. Musetti affronterà il sudafricano Harris, mentre è andata bene anche a Lorenzo Sonego, non testa di serie ma che sfiderà il portoghese Borges. Meno fortunato il sorteggio di Fabio Fognini, che potrebbe essere alla sua ultima esperienza a Melbourne. Il ligure sfiderà il padrone di casa Kokkinakis, che ad Adelaide ha sconfitto il top ten Rublev. Gli incroci di tabellone offrono possibili derby al secondo e al terzo turno: nel primo caso, Berrettini potrebbe sfidare Fognini, mentre nell’altro caso si incrocerebbero Sinner e Musetti.

Berrettini e Sinner, il viaggio verso la finale: che scogli dagli ottavi in poi

Berrettini e Sinner agli Australian Open, gli avversari
Matteo Berrettini © LaPresse

Per i favoriti azzurri, l’obiettivo primario è naturalmente arrivare alla seconda settimana, ma è lì che i giochi, come prevedibile, iniziano a farsi piuttosto in salita.

Berrettini potrebbe incrociare il numero 2 del seeding, il norvegese Casper Ruud. Il cui inizio di stagione però non è stato brillantissimo e pochi giorni fa, nel confronto diretto in United Cup, il tennista italiano ha avuto la meglio. In caso di eventuali quarti, possibile uno tra Zverev, rientrato da un lungo infortunio, e Fritz (altra possibile rivincita di United Cup), con Djokovic che sembra avere la strada abbastanza spianata fino alla semifinale. Dall’altra parte del tabellone, Sinner rischia di trovare agli ottavi Tsitsipas che lo estromise lo scorso anno per tre zet a zero. Dovesse andare oltre, incrocerebbe probabilmente uno tra Norrie e Auger-Aliassime ai quarti e Nadal o Medvedev in semifinale.

Previous articleFormula 1, scoppia il caso: licenziamento clamoroso
Next articleInzaghi, desiderio esaudito da Marotta: c’è la firma