“Vogliamo Haaland in prestito”, è incredibile: si può

Il calciomercato è lontano dall’aprire ufficialmente i battenti ma la prima bomba è già stata sganciata. Erling Haaland potrebbe essere ceduto in prestito. Quella che appare una follia in realtà è più che realizzabile con il centravanti del Manchester City che potrebbe vestire per un dato periodo un’altra maglia.

Finita la parentesi calcistica del 2022 per quello che riguarda i club, ora si pensa a quelle che potrebbero essere le mosse da effettuare in vista della seconda parte di stagione. Un nome inaspettati al centro di una ‘trattativa’ è quello di Erling Haaland. Il centravanti norvegese infatti, potrebbe cambiare maglia in prestito.

Calciomercato, Haaland in prestito
Haaland © LaPresse

Haaland fuori dal mondiale come molte altre stelle

Il mondiale che sta per cominciare in Qatar vedrà diverse stelle fuori dalla manifestazione. Oltre all’Italia, non hanno centrato la qualificazione al torneo anche squadre come Cile e Colombia, lasciando fuori molti giocatori di valore. Non saranno presenti anche giocatori come Skriniar, Alaba ed Osimhen. Fuori anche Salah dell’Egitto ed Haaland della Norvegia. Il centravanti, capocannoniere della Premier League con 18 reti all’attivo, resterà quindi fermo in attesa di riprendere con il Manchester City il prossimo 20 dicembre. Arriva però una proposta quanto meno particolare, che potrebbe permettere alla punta di continuare a scendere in campo con continuità nelle prossime settimane.

Calciomercato, colpo Haaland per chiudere il 2022: offerta di prestito

Una squadra di settima divisione inglese, l’Ashton, sarebbe pronta a prendere il giocatore durante il periodo di pausa dovuto ai mondiali. Il tecnico Clegg ha parlato in maniera chiara, sperando di portare il norvegese alle sue dipendenze: “Vogliamo aiutarlo a mantenere il suo stato di forma dato che il Manchester City non giocherà. Ha più senso giocare con noi per sei partite che restare fermo e giocare a golf. Sarebbe perfetto per i meccanismi della nostra rosa”. Una proposta folle ma realizzabile. Trattandosi di calcio dilettantistico infatti la punta potrebbe scendere in campo senza alcun tipo di problema. Da valutare però la posizione del City che continuerà a far allenare i suoi giocatori in questo periodo di pausa con un programma ben prestabilito.

Il rischio infortuni poi aumenterebbe in maniera esponenziale e ci sarebbero dei problemi relativi all’assicurazione sulla salute del calciatore. I tifosi dell’Ashton intanto sognano di avere con loro, seppur per poche giornate, il miglior centravanti del campionato. Non resta che attendere la risposta dei campioni d’Inghilterra in carica.

Previous articleScudetto, verdetto a sorpresa: “Ecco chi vince se il Napoli cala”
Next articleAddio United e scelta fatta: Cristiano Ronaldo in Serie A