Tifosi Ferrari gelati, tradimento Leclerc: nel 2024 l’inevitabile

I tifosi della Ferrari attendono con grande ansia e con molte speranze il 2023. Il finale del campionato di Formula 1 2022 ha fatto venire l’acquolina in bocca ai tanti appassionati della rossa, preoccupati, però, da un tradimento, possibile di Leclerc nel 2024.

In quel di Maranello sta per cominciare l’era di Frederic Vasseur. L’ingegnere francese, dopo aver salutato l’Alfa Romeo, che nel 2023 ritornerà a chiamarsi solo Sauber, si interfaccerà per la prima volta con la Ferrari.

Leclerc
Leclerc ©Lapresse

Sarà una svolta dopo le 4 stagioni che hanno visto Mattia Binotto alla guida del Cavallino Rampante, ma non per tutti. Per Charles Leclerc, infatti, sarà un ritorno al passato, in un certo senso, visto che Vasseur è stato il team principal del pilota monegasco nella sua prima esperienza in Formula 1 proprio in Alfa Romeo. Dunque, in casa Ferrari si ripartirà con un’atmosfera nuova e, soprattutto, da una alcune certezze rappresentate dai due secondi posti nelle classifiche della Formula 1, quella piloti e quelle dei costruttori. Risultati che, di fatto, incutono un certo ottimismo nei tifosi in vista del 2023.

Ferrari, i tifosi sognano

I fan della Ferrari, infatti, si augurano che il nuovo anno possa seguire, in in certo senso, la scia di quello che si è concluso qualche giorno fa. In parole povere, sperano di ripartire da quanto di buono è stato fatto lasciandosi alle spalle le strategie sbagliate e, soprattutto, i problemi di affidabilità. Tutte cose sulle quali dovrà lavorare Vasseur per far si che il Cavallino Rampante possa tornare ad essere competitivo come un tempo. Uno dei dubbi che saranno sciolti dal nuovo team principal della scuderia di Maranello sarà quello legato a chi tra Leclerc e Sainz sarà la “prima guida”. La sensazione è che ad essere il pilota di riferimento del Cavallino sarà il “Predestinato”, con Sainz che, gerarchicamente, ricoprirà il ruolo del gregario.

Ferrari, Leclerc spaventa i tifosi: approdo in Mercedes nel 2024?

Ad ogni modo, il 2023 sarà un anno cruciale per la Ferrari. Il nuovo anno, in un certo senso, sarà un anno cruciale per tantissimi fattori. La scuderia di Maranelo, infatti, si potrebbe giocare tanto in un anno, anche il futuro. Leclerc è legato alla Ferrari sino al 2024 e non è escluso che possa prendere in considerazione di guardarsi intorno qualora la squadra non dovesse mettergli a disposizione un’auto competitiva. Secondo diverse fonti, infatti, la Mercedes starebbe pensando a Leclerc per il futuro. Tutto, però, è nelle mani della Ferrari.

Previous articleGuendalina Tavassi festeggia la fine delle festività: intimo illegale
Next articleOra arriva il regalo per Mourinho: super colpo Roma