Esonero in Serie A, c’è già la scadenza: motivo a sorpresa

Periodo nero per lo Spezia di Thiago Motta che è uscito anche dalla Coppa Italia ed ora rischia anche il posto in panchina. Nel contratto spunta anche una clausola 

Numeri horror quelli dello Spezia di Thiago Motta che sta vivendo un percorso estremamente negativo in Serie A, dove è a soli due punti di vantaggio sulla zona retrocessione occupata da Cagliari e Genoa. Un margine risicato e che chiaramente non può far vivere notti tranquille all’allenatore italo-brasiliano che ha raccolto appena un punto nelle ultime cinque di campionato.

Esonero Serie A ©LaPresse

Lo Spezia inoltre ha peggiorato la propria posizione cadendo in casa contro il Lecce in Coppa Italia, raccogliendo un’eliminazione netta e preoccupante per il prosieguo della stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, rivolta rossonera: “Lui non lo vogliamo”

Calciomercato Spezia, Thiago Motta rischia ma spunta una clausola che per ora lo ‘salva’

Thiago Motta ©LaPresse

La compagine ligure ha messo insieme in Serie A dodici punti, frutto di tre vittorie e tre pareggi. Il successo peraltro manca ormai da troppo tempo e nelle ultime cinque partite, l’unico punto è arrivato in casa contro il Sassuolo. Un problema importante per il club ligure che non vince dallo scorso 6 novembre, contro il Torino. Uno score altamente negativo che sta preoccupando l’ambiente spezzino anche sui social dove non mancano i detrattori di Thiago Motta.

LEGGI ANCHE >>> Jolanda De Rienzo: “Ciao haters”: fuori tutto, scollatura incontenibile – FOTO

Per ora il destino di Thiago Motta è legato alle prossime due partite di Serie A. Come riportato da ‘Il Secolo XIX, nel contratto dell’allenatore italo-brasiliano spunta una clausola che per il momento potrebbe salvarlo: sarebbe previsto un indennizzo di 400 mila euro qualora il tecnico venisse esonerato prima del 2022. In questa ottica diventano fondamentali le prossime due partite che chiudono il 2021.

Previous articleWanda Nara addenta di nascosto, il sorriso è birichino – VIDEO
Next articleEsonero in Serie A e chiamata d’urgenza: panchina a Davide Nicola