Dazn aumenta i prezzi ed è bufera: l’annuncio cambia tutto

Il recente aumento di prezzi di Dazn ha fatto e sta facendo ancora discutere molto. Sui social centinaia di tifosi si sono lamentati di questi cambiamenti e dei nuovi piani proposti dalla nota piattaforma di streaming che, tra le altre cose, offre proprio la visione di tutta la Serie A. 

Un cambiamento col botto quello di inizio 2023 per Dazn, che per i nuovi abbonati ha preparato una serie di piani dai costi più elevati rispetto al passato, che non potevano ovviamente passare sottotraccia. A proposito della situazione è intervenuto anche Gianluca Di Ascenzo, presidente del Codacons.

Dazn aumenta i prezzi: le parole di Di Ascenzo con le possibili azioni future
DAZN © LaPresse

Dazn, l’aumento di prezzi fa discutere: la situazione

Cambio di rotta importante per Dazn in questo inizio di 2023. Nuovi piani per chi si abbona alla nota piattaforma di streaming che mette a disposizione diverse soluzioni per seguire il campionato di Serie A e tanto altro ancora. Un incremento dei prezzi che non ha fatto particolarmente piacere ai tifosi e agli utenti, scatenatisi sul web, e che ha suscitato anche altre reazioni.

Nello specifico ad entrare nel dettaglio ci ha pensato il presidente del Codacons Gianluca Di Ascenzo ai microfoni di ‘Calciomercato’ in onda su TvPlay: “Siamo scesi subito in campo con un comunicato stampa contro gli aumenti, ma non eravamo pronti anche per fare i conteggi di quanto andrà a pesare l’aumento dovuto a questo DAZN plus. Piano piano hanno fatto andare via le persone dagli stadi per fargli guardare le partite in televisione, ma i costi stanno aumentando parecchio e i costi iniziano a diventare insostenibili. Noi italiani per il calcio siamo disposti a fare tutto, sappiamo però che problemi ha avuto DAZN dal punto di vista tecnico, speriamo che siano risolti e che chi può permettersi queste cifre non debba usufruire di indennizzi. Ora DAZN ha rilevato anche Eleven che ha il basket; quindi, anche chi vuole vedere il basket deve usufruire di DAZN, per gli europei di basket tanti sono stati costretti a pagare l’abbonamento di Eleven, che ha avuto a sua volta problemi tecnici”.

Dazn aumenta i prezzi: le parole di Di Ascenzo con le possibili azioni future

Dazn aumenta i prezzi: le parole di Di Ascenzo con le possibili azioni future
DAZN © LaPresse

Niente class action, nonostante gli aumenti, per Di Ascenzo: “Attualmente il rialzo è solo per i nuovi abbonati e per chi si abbona per un anno non c’è sostanzialmente l’aumento. Quindi non ci sono gli estremi per un’azione collettiva. L’estate scorsa l’Agicom è scesa in campo contro i problemi tecnici e ad oggi quello che siamo riusciti ad ottenere è che DAZN ha appoggiato le richieste dell’autorità garante, con degli standard di qualità da rispettare pena non solo indennizzi automatici, ma anche altre sanzioni”.

Infine su eventuali azioni future: “Ci sono altre piattaforme che costano molto meno e danno un’eccellente qualità della trasmissione. Il Parlamento nel caso DAZN si è rivelato molto sensibile. Quello che possiamo chiedere è quanto meno una spinta da parte del settore pubblico per una riduzione dei costi, sta iniziando a diventare proibitivo pensare di spendere 55 euro al mese”.

Previous articleOfferta poderosa per Kvaratskhelia: azzurri di sasso
Next articleSerie A, esonero ad un passo: alza i toni contro la società