Serie A, esonero ad un passo: alza i toni contro la società

Serie A, esonero ad un passo per l’allenatore. A quanto pare i toni con la società si sono notevolmente alzati subito dopo la fine della partita. Secondo alcune fonti, molto vicine al club. pare che la rottura sia oramai inevitabile. Il tutto dopo il ritorno della Serie A dopo la pausa per la Coppa del Mondo che si è disputata in Qatar. Una situazione che, a quanto pare, sembra essere insanabile fino ad ora

Il campionato di Serie A è ritornato dopo quasi due mesi di assenza. I tifosi italiani non vedevano l’ora di rivedere quel pallone rotolare sui terreni di gioco del nostro Paese. Di conseguenza, però, si ritorna a parlare anche di voci relative all’esonero di un allenatore. In particolar modo quella che riguarda il tecnico. Una situazione a dir poco scomoda per lui, ma anche per lo stesso club che potrebbe prendere una decisione drastica ma a quanto pare inevitabile. Il tutto è arrivato dopo la sconfitta della squadra che hanno fatto nuovamente aumentare le voci di un suo possibile allontanamento a campionato in corso.

Tecnico a rischio esonero
Allenatore a rischio esonero © LaPresse

Serie A, allenatore a rischio esonero

Come riportato in precedenza il campionato di Serie A è finalmente ritornato. Per la gioia di tutti dopo che abbiamo assistito ad un Mondiale senza l’Italia (per la seconda volta consecutiva). Archiviata la pagina qatariota adesso si ritorna a fare sul serio. Ovviamente si ritorna a parlare anche di un possibile esonero da parte dell’allenatore. Non tanto per la sconfitta, ma soprattutto per alcune divergenze con la società. La stessa che ha criticato ampiamente alcune scelte del mister che non sono affatto piaciuta. Una situazione molto scomoda che potrebbe terminare appunto con l’esonero.

Serie A, Nicola a rischio esonero? Divergenze con la società

Tecnico a rischio esonero
Davide Nicola © LaPresse

La Salernitana esce sconfitta dall’Arechi contro il Milan per 1-2. E deve ringraziare un super Ochoa che ha salvato in ben otto occasioni la sua nuova squadra. Una partenza impressionante per i campani che sono andati a 1000 all’ora. Poi la scintilla si è spenta ed i rossoneri hanno fatto la loro partita. Per Nicola, adesso, la situazione non è affatto delle migliori. Alcune scelte del mister non sono piaciute. Tra queste quelle di schierare, al centro della difesa, Radovanovic (centrocampista centrale). A fine match confronto con il presidente Iervolino, il ds De Sanctis ed i suoi collaboratori. Ancora una chance: se dovesse arrivare ancora un’altra sconfitta allora potrebbe verificarsi l’esonero.

Previous articleDazn aumenta i prezzi ed è bufera: l’annuncio cambia tutto
Next articleValentina Caruso, Sky ha una nuova regina: la risposta alla Leotta