Milan, ora è crisi: saltano due teste e Maldini piazza tre colpi

Il Milan si ferma ancora pareggiando a Cremona ed ora vede allontanarsi in maniera concreta il sogno di difendere lo scudetto. Il pareggio contro i grigiorossi ha messo in mostra diversi limiti dei rossoneri ed a gennaio si tornerà in sede di calciomercato per cercare di sistemare la rosa a disposizione di Pioli.

Lo 0-0 di Cremona ha sancito un vero e proprio spartiacque in casa rossonera con i tifosi che hanno iniziato a lamentarsi di quanto proposto dalla squadra in questa prima parte di stagione. Passata la felicità del passaggio di turno in Champions, il Milan si è ritrovato a fare i conti con gli otto punti di distanza dal Napoli capolista e con le rivali pronte a raggiungerlo dalle retrovie.

Calciomercato Milan, cambi a gennaio
Pioli © LaPresse

Milan, il pari di Cremona non va giù: primi provvedimenti

Un pareggio, quello ottenuto contro la squadra di Alvini, che ha messo a nudo alcuni limiti della rosa a disposizione di Stefano Pioli. L’assenza contemporanea di Giroud ed Ibrahimovic mette il Milan in condizione di non avere un centravanti di ruolo vero e proprio con Rebic ed Origi che non sembrano in grado di sostenere da soli il peso dell’attacco. La mancanza di alternative valide a centrocampo porta Bennacer e Tonali agli straordinari così come non sembra che la formazione possa fare a meno in contemporanea di Leao e Theo Hernandez a sinistra. In tutto ciò viene dato poco spazio agli acquisti del calciomercato estivo che con ogni probabilità saranno lasciati partire in prestito a gennaio per trovare maggiore spazio.

Calciomercato Milan, due giocatori verso il prestito

L’intenzione di Massara e Maldini è quella di lasciar partire due giovani per dargli maggiore spazio e valutarli poi in ottica della prossima stagione. Lazetic potrebbe salutare per trovare maggiore minutaggio così come uno tra Adli e Vranckx che non hanno trovato spazio agli ordini di Pioli. Contestualmente la dirigenza rossonera sarebbe pronta a mettere mano al portafogli per cercare di portare a Milanello un centrocampista già pronto per la Serie A. Sarà poi importante chiudere un colpo anche in attacco in vista della prossima stagione quando Ibrahimovic potrebbe dire addio all’attività agonistica e Giroud sarà prossimo dal compiere 37 anni.


Difficile immaginare invece movimenti in difesa considerati i prossimi rientri dagli infortuni anche di Calabria e Florenzi. Verso la conferma, almeno fino al termine della stagione, Ballo-Touré. In ottica 2023 si lavorerà anche ad un altro vice Maignan con Tatarusanu che non rinnoverà il contratto in scadenza.

Previous articleElisabetta Canalis, scollatura e spacco: combo micidiale
Next articleGiorgia Palmas seducente e penetrante: sdraiata fa sognare