Home Altri Sport Classifica ATP Berrettini, dove può arrivare in caso di vittoria: la nuova...

Classifica ATP Berrettini, dove può arrivare in caso di vittoria: la nuova posizione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05
CONDIVIDI

Matteo Berrettini si giocherà questo pomeriggio la finale del torneo ATP 1000 di Madrid contro Zverev. Come cambia la classifica in caso di vittoria 

Sorteggio Roma Berrettini
Berrettini © Getty Images

Con un doppio 6-4 Matteo Berrettini ha dominato la semifinale del torneo Masters 1000 di Madrid, battendo in scioltezza il norvegese Casper Ruud in una partita a senso unico. Un vera e propria prova di forza per il tennista italiano che vive un momento di forma straordinario, e che questa sera alle 18.30 si ritroverà di fronte il tedesco Zverev, attuale numero 6 del ranking, per la finalissima dell’ATP 1000 di Madrid. Il teutonico è un avversario durissimo, reduce dai convincenti successi su Rafael Nadal e Dominic Thiem. Nel computo del precedenti inoltre Berrettini ha fatto registrare una sola vittoria a fronte di due KO contro lo stesso Zverev che rappresenta un ostacolo decisamente arduo e per il quale servirà un’impresa. Si preannuncia quindi battaglia agguerrita alla vigilia di un altro appuntamento importante sulla terra rossa, rappresentato dal  Masters 1000 di Roma, casa dello stesso Berrettini.

LEGGI ANCHE >>> Classifica ATP, beffa per Sinner: riscatto in arrivo

LEGGI ANCHE >>> ATP Madrid, Berrettini-Zverev streaming e TV: ecco come vederla

Tennis, Berrettini affronta Zverev: come cambia la classifica ATP

È sicuramente una gran bella sensazione” ha raccontato ieri Berrettini in conferenza stampa, che sa benissimo di avere un importante appuntamento con la propria carriera contro il teutonico Zverev. Interessante sarà anche il cambiamento della classifica ATP del tennista azzurro che da lunedì sarà numero 9 al mondo, posizione già guadagnata in virtù dell’accesso in semifinale a Madrid, con l’incremento di una piazza rispetto ad inizio settimana.

Così facendo Berrettini vanterà ben 4048 punti, con un margine di 305 su Schwartzman e oltre 900 sullo spagnolo Bautista Agut. Qualora l’italiano dovesse trionfare in quel di Madrid arriverebbe a quota 4448 punti restando comunque nono alle spalle di Federer che è lontano a 5785.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)