Calhanoglu e i suoi fratelli: la top 11 dei “tradimenti” sull’asse Milan-Inter

Non solo Calhanoglu: sono tantissime le storie dei “tradimenti” sull’asse Milan-Inter. Andiamo a scoprire la Top 11 dei calciatori che hanno cambiato sponda del Naviglio.

Calhanoglu Milan
Calhanoglu © Getty Images

Ha destato non poco scalpore la scelta compiuta da Hakan Calhanoglu. Dopo una lunga e tormentata trattativa per il rinnovo con il Milan, terminata con un nulla di fatto, il turco ha deciso di cambiare maglia, pur restando a Milano, firmando per l’Inter a parametro zero. Un tradimento che ha fatto infuriare i tifosi milanisti, già adirati per l’addio di Gigio Donnarumma, anch’egli andato via dalla Milano rossonera a parametro zero.

Il trequartista ex Bayer Leverkusen non è il primo a compiere un cammino così impervio. Già prima di lui, anche se non in maniera diretta, erano stati tanti altri gli idoli delle due squadre milanesi a spostarsi da una parte all’altra. Riportiamoli alla mente nella nostra Top 11.

La Top 11 dei tradimenti sull’asse Milan-Inter: è una pioggia di fenomeni

Tradimenti Milan Inter
La Top 11 dei tradimenti tra Milan e Inter / Chosen11

Una formazione gonfia di stelle in ogni reparto e che, siamo certi, riaprirà vecchie ferite nei cuori dei tifosi delle due squadre meneghine. Tra i pali Francesco Toldo, cresciuto nelle giovanili rossonere, mai in campo con la prima squadra del Milan, e divenuto idolo dei tifosi dell’Inter.

Difesa a 4 con Panucci, Bonucci, Collovati ed Helveg, giocatori di epoche diverse ma dalla enorme classe.

Centrocampo fantasmagorico: Andrea Pirlo Clarence Seedorf, stelle dell’Inter prima e del Milan poi, insieme al sopracitato Calhanoglu.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Milan, capolavoro Maldini: via Calhanoglu e dentro una stella del Real

L’attacco, da capogiro, non ha bisogno di presentazioni: Cassano Ibrahimovic ai fianchi di Ronaldo “Il Fenomeno” con Balotelli pronto a subentrare. Semplicemente sublime.

Una squadra che ben dimostra come il caso Calhanoglu sia soltanto l’ultimo, in ordine temporale, di un elenco praticamente infinito di trasferimenti (e tradimenti) sull’asse Milan-Inter.