Calendario Serie A, regole rivoluzionate: ecco cosa cambia

Oggi, mercoledì 14 luglio, conosceremo il nuovo calendario della Serie A. Tantissime le novità a partire da questa stagione

Serie A girone ritorno
Serie A

Oggi verrà svelato il nuovo torneo che inizierà il 21 agosto 2021 e terminerà il 22 maggio del 2022. Sarà un format diverso da quello che si è visto negli anni precedenti. Il tutto si potrà vedere, a partire dalle ore 18:30, su ‘Sky Sport‘ con la conduzione dei giornalisti Leo Di Bello e Federica Lodi.

Tantissime, come riportato pocanzi, le novità. A partire dal fatto che non ci sarà nessuna corrispondenza tra i due gironi. Ovvero? Quello di ritorno seguirà un ordine diverso rispetto a quello di andata. Una partita non può avere il proprio ritorno se prima non verranno disputati altri 8 incontri. Non ci possono essere più di due incontri consecutivi sia in casa che in trasferta per girone.

Nel caso in cui si dovessero verificare due incontri che siano stati giocai o in casa o in trasferta, una coppia di gare deve essere disputata in casa e l’altra in trasferta.

Ci sarà alternanza assoluta delle partite in casa e trasferta per le seguenti coppie di società: Cesena-Spezia, Empoli-Fiorentina, Genoa-Sampdoria, Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma, Napoli-Salernitana e Spal-Venezia.

LEGGI ANCHE >>> Calendario Serie A, ecco le date: come vederlo in streaming

Calendario Serie A, le altre regole

Calendario Serie A
Serie A calendario

Nei quattro turni infrasettimanali (giornata 5, 10, 15 e 19) le squadre impegnate in Europa (Juventus, Atalanta, Roma, Lazio, Milan, Inter, Napoli) non potranno affrontarsi. Non solo: in quelle giornate non verranno disputati Derby. Per quanto riguarda il Derby non potranno essere giocati né alla prima e né all’ultima giornata.

Tutte le società impegnate in Europa, però, potranno affrontarsi sia alla prima che all’ultima giornata. Non si verificheranno incontri ripetuti rispetto al Calendario 2020/21. Nella prima giornata di campionato non potranno affrontarsi le società che si sono già incontrare alla prima del torneo 2019/20 e 2020/21. Stesso discorso vale anche per l’ultima giornata.

LEGGI ANCHE >>> Sorteggio calendario Serie A: data, info e tutte le novità

I club che parteciperanno alla Champions League (Inter, Milan, Atalanta e Juventus) quelle di Europa League (Lazio e Napoli) e di Conference League (Roma) non possono incontrarsi nelle giornate successive ad un turno di E. League e Conference (giornata 4,7,9,12,14 e 17 dell’andata e 7,8,10,11,13,14,16 e 17 del ritorno).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lega Serie A (@seriea)