Ronaldo si dimezza lo stipendio: ecco la squadra che sogna

Agli albori del 2023 sarà il momento per Cristiano Ronaldo di decidere la propria destinazione dopo la risoluzione consensuale effettuata col Manchester United. Le voci sono tantissime intorno al campione portoghese che intanto prova a godersi il Mondiale alla guida della sua nazionale. C’è però un desiderio per il cinque volte Pallone d’oro. 

Cristiano Ronaldo è sempre al centro della scena, tra dichiarazioni forti, la battaglia conclusa con lo United, un futuro tutto da scrivere e un Mondiale in cui vuole provare a dire ancora la sua. Ciò che però attira maggiormente l’attenzione dei fan è proprio il destino di CR7 che dovrà presto scegliere la sua prossima squadra.

Calciomercato, Ronaldo sogna il ritorno al Real Madrid: ecco cosa è disposto a fare
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Calciomercato, tra Mondiale e futuro da decidere: mesi intensi per Cristiano Ronaldo

Si è esaurito il rapporto tra Cristiano Ronaldo e il Manchester United con il comunicato ufficiale della società inglese che una manciata di giorni fa poneva fine all’accordo in essere evidenziando la risoluzione consensuale del contratto del portoghese. CR7 gioca quindi il suo quinto Mondiale da capitano e svincolato, in attesa di conoscere nei prossimi mesi la sua prossima destinazione sportiva.

Ronaldo è stato quindi associato a diverse squadre nell’ultimo periodo, dalla Premier al Bayern passando per la Serie A, la MLS e le destinazioni esotiche negli Emirati. Al contempo Cristiano dovrà prima continuare il suo percorso al Mondiale, da leader offensivo del Portogallo di Santos dopo aver già segnato all’esordio su calcio di rigore. Successivamente gli occhi saranno tutti sulla sua scelta con il toto squadre che continua a tenere banco tra suggestioni, desideri e realtà.

Calciomercato, Ronaldo sogna il ritorno al Real Madrid: ecco cosa è disposto a fare

Calciomercato, Ronaldo sogna il ritorno al Real Madrid: ecco cosa è disposto a fare
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Come evidenziato da ‘Don Diario’ Ronaldo è stato anche offerto al Real Madrid, suo ex club dove ha vissuto gli anni più luminosi della sua intera e straordinaria carriera. La possibilità di ingaggiarlo gratis, più i problemi fisici di Karim Benzema, hanno incoraggiato l’idea della leggenda portoghese anche se dalle parti di Madrid non la vedrebbero come un’ipotesi concreta anche perchè una figura tanto ingombrante potrebbe destabilizzare lo spogliatoio e sottrarre minuti a ragazzi più giovani.

Al contempo è chiarissimo come il vero desiderio di Cristiano Ronaldo sia quello di tornare a Madrid, la città dove, oltre alla sua casa, ha anche diverse attività commerciali. Dalle parti del Bernabeu sarebbe arrivata anche la voce di un CR7 pronto persino a dimezzarsi l’ingaggio pur di tornare. Al momento però le esigenze del Real sono altre, soprattutto dal punto di vista dell’età, e dunque il desiderio di Ronaldo è destinato a restare tale.

Previous articleIl Milan ha dato l’ok: cessione già a gennaio, saluta i rossoneri
Next articleDayane Mello, tenuta sportiva micidiale: lo zoom è obbligatorio