Inter gelata, l’ex allenatore soffia il colpo che sembrava ad un passo

L’Inter rischia una vera e propria beffa di mercato, il grande ex nerazzurro irrompe su un obiettivo di lunga data

L’Inter ha piazzato una accelerazione decisa sul mercato, con l’attesissimo annuncio del colpo Lukaku. Marotta del resto era stato chiaro, occorreva chiudere l’acquisto del belga per motivi di bilancio entro il 30 giugno e ad ogni modo entro la stessa data arrivare con la maggior parte delle operazioni già definite, per dare tranquillità a Inzaghi e dargli la possibilità in ritiro di avere una rosa se non al completo, quasi.

Inter gelata, l'ex allenatore soffia il colpo che sembrava ad un passo
Giuseppe Marotta © LaPresse

Inter, mercato avanti tutta ma manca ancora qualcosa: il punto sulle operazioni

Lukaku si aggiunge così a Onana e Mkhitaryan bloccati già in precedenza, e c’è anche Asllani, l’atteso vice Brozovic. Colpi che rendono il mercato interista piuttosto robusto, e vicino alla conclusione almeno per le operazioni principali. Inter che ora tramite le cessioni cercherà di racimolare il più possibile e di risparmiare qualcosa sul monte ingaggi, ma qualche acquisto manca ancora. Si attende, per completare numericamente le fasce, l’arrivo di Bellanova dal Cagliari. C’è la tentazione Dybala, che resta ben viva e presente, ma per la ‘Joya’ la situazione si complica. Senza due uscite in attacco, tra Dzeko, Correa e Sanchez (e il bosniaco resterà, con tutta probabilità, visto che Lukaku non ha preso la maglia numero 9 ma la 90…), sarà impossibile fare posto all’ex Juventus. E poi c’è da monitorare la situazione in difesa. Il sacrificato eccellente sarà Skriniar, non appena il Psg accontenterà le richieste nerazzurre. Ma può partire anche de Vrij, quindi a quel punto i colpi necessari in retroguardia diventerebbero due.

Inter, il Napoli prepara la beffa per Milenkovic: è lui l’erede di Koulibaly

Inter gelata, l'ex allenatore soffia il colpo che sembrava ad un passo
Nikola Milenkovic © LaPresse

L’Inter continua a spingere per Bremer, ma potrebbe mettere le mani prima su Milenkovic, che ha un costo abbastanza abbordabile, sui 15 milioni di euro. Ma occhio perché per il serbo spunta la concorrenza del Napoli di Spalletti. Gli azzurri possono inserirsi sul centrale della Fiorentina, che sarebbe stato individuato come rinforzo ideale in caso di partenza di Koulibaly. Al momento, non si intravedono spiragli per il rinnovo del senegalese, e la Juventus spinge forte, al punto da aver presentato già un’offerta agli azzurri. Per adesso, il Napoli fa muro, ma sa che il rischio di perdere Koulibaly a zero il prossimo anno si fa sempre più concreto. E intende dunque monetizzare e rimpiazzare il senegalese. La speranza, certo, sarebbe quella di non doverlo cedere alla Juventus, ma all’estero.

Previous articleElisa De Panicis, la giacca si apre e niente reggiseno sotto
Next articleCarolina Stramare, scollatura mai vista: così è esagerata