Addio già concordato con il difensore: saluta il Milan

Cessione in vista in casa Milan: decisione presa, con Maldini e Massara ad un passo dalla chiusura per il trasferimento a sorpresa.

Meglio tardi che mai per il Milan, che dopo settimane e settimane di stallo nelle trattative. La dirigenza è riuscita a sbloccare definitivamente il proprio calciomercato in entrata, il cui ultimo colpo è rappresentato proprio da Charles De Ketelaere, finalmente approdato a Milano dopo una interminabile telenovela di mercato con il Bruges.

Dirigenza del Milan
Dirigenza del Milan © LaPresse

Un Milan che continua ad investire sempre più nei giovani. Gli stessi giovani che hanno riportato lo scudetto a Milano, sponda rossonera. La dirigenza ha cambiato le strategie di mercato dopo gli anni disastrosi del gruppo cinese. Una rosa che comprende un mix di calciatori giovani e “anziani”, con Zlatan Ibrahimovic che, oltre a mettere in campo tutta la sua qualità, fuori dal campo dimostrare di essere un vero capitano, un leader carismatico. Un Milan che ha cambiato approccio anche con lo scouting, con Geoffrey Moncada che da tempo lavora come capo scout. Un Milan che continua a operare sul mercato per potenziare la rosa ma non solo. Nelle amichevoli estive, il vero protagonista assoluto è Yacine Adli. Il centrocampista francese sta davvero stupendo tutti, con prestazioni degne di nota e grande spirito di adattamento all’ambiente rossonero. Il centrocampista tanto cercato potrebbe essere già in casa. Dopo la partenza di Frank Kessié direzione Barcellona, Maldini e Massara hanno provato a chiudere per Renato Sanches ma senza successo.

Decisione presa: via libera per la cessione del difensore

In casa Milan si ragiona anche sulle future dinamiche di mercato. Su tutti, sono state prese diverse decisioni in merito alle possibili cessioni di alcuni elementi della rosa attuale. Nel mentre, in cui si continua a lavorare con il Chelsea per Ziyech, Maldini e Massara stanno cercando di trovare una soluzione per la cessione di Gabbia. Il difensore, scuola Milan, chiede più spazio e molti club italiani sarebbero disposti a pagare la cifra richiesta dai rossoneri. Sempre per la difesa, occhi puntati su Ndicka, indiziato numero uno per definire il reparto difensivo. La Sampdoria, assieme a Bologna e Salernitana, in corsa per Gabbia, con il difensore disposto a lasciare il Milan solo per un maggior minutaggio

Matteo Gabbia, difensore del Milan
Matteo Gabbia © LaPresse

Il Milan però, ha provato fino all’ultimo a strappare al Club Brugge il cartellino di Noah Mbamba, con il club belga che si è opposto alla sua cessione. Classe 2005, difensore centrale e, all’occorrenza, anche mediano: il Milan seguiva già da prima di Marzo il calciatore. La dirigenza rossonera sta anche lavorando per le alternative a Ndicka, con i nomi di Diallo del PSG e Tanganga del Tottenham sempre nella lista della dirigenza rossonera.

Previous articleRossella Fiamingo, allenamento più bollente che mai: forme devastanti
Next articleElisabetta Gregoraci, la doppia versione è piccante: che spettacolo VIDEO