Ibra e Giroud non bastano: il Milan riporta un bomber in Serie A

Il Milan pensa a un bomber per la prossima stagione, serve una alternativa a Ibrahimovic e Giroud: si ripensa a una vecchia conoscenza

La stagione del Milan sta entrando nel vivo, come lo scorso anno lo snodo cruciale della corsa scudetto dovrebbe essere il derby di ritorno contro l’Inter. L’andamento del campionato, curiosamente, sta prendendo una piega molto simile a un anno fa, in tutti i sensi.

Milan, Ibra e Giroud non bastano: riportano il bomber in Serie A
Zlatan Ibrahimovic © LaPresse

Milan, corsa scudetto ad handicap: quanti guai per Ibrahimovic e Giroud

Lo scorso anno, una settimana prima del derby di ritorno, il Milan perse il primato in classifica cedendo contro lo Spezia. Nella stracittadina, poi, l’Inter suggellò la vetta vincendo nettamente per 3-0 e avviando la fuga definitiva. Anche questa volta, i rossoneri sono stati battuti dallo Spezia e hanno perso la possibilità di issarsi in testa alla classifica, anche se con una gara in più. Questa volta, in mezzo, ci sarà la sfida molto importante contro la Juventus, che il Milan non dovrà sbagliare, per non rischiare di compromettere la rincorsa già prima del derby. Il rendimento della squadra di Pioli, dopo il grande avvio, sta risentendo tuttavia di qualche problema. Ben 4 le sconfitte nelle ultime dieci giornate di campionato, stanno pesando le assenze ma anche lo score offensivo di Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud. Solo due reti nelle ultime cinque gare giocate per lo svedese, il francese ne ha realizzata appena una nelle ultime sette. E per una questione di età, come prevedibile, entrambi sono soggetti a piccoli acciacchi, che, alla lunga, potrebbero risultare determinanti in negativo per gli obiettivi del Diavolo. Ecco perché per la prossima stagione, a prescindere dalla volontà di Ibrahimovic di proseguire a giocare, si ragiona su un altro attaccante per dare a entrambi il cambio.

LEGGI ANCHE >>> Milan, il ko lascia il segno: salta la prima testa, è cessione

 Assalto rossonero a Schick: operazione difficile, ma si può fare

Milan, Ibra e Giroud non bastano: riportano il bomber in Serie A
Patrik Schick © LaPresse

Non soltanto Andrea Belotti, nel mirino di Maldini e Massara. Il Milan ripensa anche a Patrik Schick, attaccante che in Italia, al momento di fare il salto di qualità, aveva deluso le attese con la maglia della Roma. Ceduto in prestito, si è poi ritrovato parzialmente con la maglia del Lipsia e con quella del Bayer Leverkusen, invece, sta facendo davvero faville in questa annata, con 18 reti in campionato in 16 presenze. Già in estate, del resto, conquistando il titolo di capocannoniere di Euro 2020 insieme a Cristiano Ronaldo, aveva dimostrato di aver trovato la sua forma migliore.

LEGGI ANCHE >>> Addio Bergamo, affare a costo zero: colpo Ilicic in Serie A

Non sarà facile strapparlo al club tedesco, anche perché su di lui si è già manifestato l’interessamento di altri top club. La rivale più pericolosa è il Manchester City, ma se la squadra di Guardiola dovesse mettere le mani su Haaland, il Milan potrebbe avere chances concrete. La cifra su cui l’affare potrebbe concretizzarsi è di circa 40 milioni di euro.

Previous articleAnnuncio che gela: decisione presa sul dopo Chiesa
Next articleAnna Tatangelo, notte di ‘baldoria’: scollatura fuori dall’abito trasparente