Colpo dall’Atalanta a costo zero: la Juventus ci pensa

Scenario tanto clamoroso quanto possibile, con i bianconeri sulle tracce del difensore ormai da tempo: contatti avviati. 

La dirigenza della Juventus è al lavoro sul fronte mercato dove, tra acquisti e cessioni, i bianconeri vogliono recuperare il terreno perso l’anno scorso e colmare il gap con Milan e Inter. Per farlo, la Juventus si sta concentrando sulle trattative Zaniolo, Kostic ma non solo, con De Ligt pronto a fare le valigie, direzione Monaco di Baviera.

Dirigenza Juventus
Dirigenza Juventus © LaPresse

Con l’ufficialità di Pogba e Di Maria, la dirigenza bianconera sta programmando diversi incontri per finalizzare alcuni colpi, in entrata ed in uscita, dove il tema più caldo è quello di De Ligt. Stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, il centrale olandese ha un accordo verbale con il Bayern Monaco, mentre il club bavarese nelle prossime ore presenterà un’offerta compresa tra 70/80 milioni di euro più bonus, cifra che potrebbe accontentare il club bianconero. Tante alternative all’olandese, con Pau Torres che per ragioni economiche potrebbe essere un’operazione piuttosto complicata. Non solo lo spagnolo come alternativa, dato che nelle ultime ore, sono in salita le quotazioni di Ndicka, difensore centrale dell’Eintracht seguito e trattato dal Milan.

Juventus, possibile colpo a parametro zero in difesa

Juventus sempre all’opera sul mercato anche sul fronte cessioni. Vicina ormai la rescissione del contratto con Aaron Ramsey, con il gallese che riceverà 4 milioni di euro. In difesa oltre alla questione De Ligt, la Juventus vuole cautelarsi anche per il futuro. S’è vero che il club bianconero ha sempre seguito una linea “azzurra” per quanto riguarda la difesa, allora anche questa volta bisogna riconfermare questa tesi. Il club bianconero è sulle tracce di uno dei difensori centrale italiani più talentuosi: Giorgio Scalvini. Il difensore atalantino ha saputo gestire al meglio la pressione da esordiente, in Italia e soprattutto in Europa, dove balza all’occhio la super prestazione in Europa League contro il Bayer Leverkusen.

Giorgio Scalvini, difensore centrale
Giorgio Scalvini © LaPresse

L’esordio in nazionale lo scorso 14 Giugno è stata la ciliegina sulla torta, una dimostrazione di quanto di buono ha fatto vedere in questa stagione. Il suo futuro però è incerto dato che il suo contratto scadrà tra un anno. L’Atalanta vorrebbe brindare il suo gioiello ma la Juventus è pronta ad affondare il colpo. Staremo a vedere cose riserverà il futuro al giovane difensore, con la speranza che lui come altri colleghi di reparto, possano crescere e diventare dei perni della Nazionale Italiana.

Previous articleCavani, arriva la svolta: il ritorno in Serie A è cosa fatta
Next articleErjona Sulejmani, il lago di Garda diventa bollente: lato A esplosivo