Juventus, l’annuncio a sorpresa che cambia il mercato: assist per Allegri

La Juventus guarda alle prossime sedute di mercato con diverse incognite, per Allegri e i bianconeri c’è però un assist inatteso

Alla ripresa del campionato, una delle squadre più attese sarà naturalmente la Juventus. I bianconeri hanno chiuso un 2022 complicato in campo e senza trofei e ancor più in salita, se possibile, fuori dal campo, con gli eventi delle ultime settimane che hanno gettato non poche ombre sul prossimo futuro.

Juventus, l'annuncio a sorpresa che cambia il mercato: assist per Allegri
Massimiliano Allegri © LaPresse

Juventus, Allegri guida il tentativo di rimonta tra infortuni e mercato in salita: gli scenari

I risvolti dell’inchiesta Prisma hanno portato alle dimissioni di Andrea Agnelli da presidente e di tutto l’asse dirigenziale. Il nuovo CDA entrerà in carica dal 18 gennaio e, con Gianluca Ferrero nuovo numero uno, il nuovo direttore generale Maurizio Scanavino e le altre tre nomine da parte della Exor (Fioranna Vittoria Negri, Diego Pistone e Laura Cappiello), dovrà difendere il club dalla possibile tempesta giudiziaria sul fronte ordinario e sportivo. Per il filone plusvalenze e per quello della manovra stipendi, la Juventus rischia un doppio processo e penalizzazioni e squalifiche, oltre che forti ammende. Intanto, Allegri, sul campo, prepara la squadra ad una seconda fase di stagione di rincorsa e con il possibile handicap di una penalizzazione. Dal mercato, a gennaio, potrebbe arrivare qualche rinforzo, ma si tratterà verosimilmente di nomi di complemento. La rosa, inoltre, soffre ancora di diversi infortuni. Gli scenari potrebbero essere migliori e più chiari in estate. In vista della quale, arriva un ‘assist’ forse insperato e che può regalare un po’ di respiro.

Juventus, ‘assist’ dal Chelsea per Zakaria: riscatto possibile e ‘tesoretto’ dall’addio dello svizzero

Juventus, l'annuncio a sorpresa che cambia il mercato: assist per Allegri
Denis Zakaria © LaPresse

La Juventus cercherà di monetizzare il più possibile, è evidente, da alcune cessioni. Un piccolo tesoretto potrebbe arrivare da Denis Zakaria, in prestito al Chelsea.

Il riscatto dello svizzero da parte dei ‘Blues’ è fissato a 28 milioni di euro. All’inizio della stagione, Zakaria faticava non solo a giocare, ma addirittura a entrare nell’elenco dei convocati. Alla lunga, però, Potter si è accorto di lui. E ora, il giocatore è entrato stabilmente nelle rotazioni, con una seconda gara consecutiva da titolare contro il Nottingham. Potter prima della gara ha speso parole di elogio per il mediano elvetico, spiegando: “Ha lavorato bene nella sosta e a centrocampo ci da’ una fisicità importante”. Ecco che dunque con il suo riscatto, le cui possibilità crescono, gli introiti in cassa potrebbero crescere, dando più margine di manovra per acquisti importanti.

Previous article“Leclerc favorito?”, annuncio di Sainz che infiamma il 2023
Next articleMarina Presello, ma che scollatura: tutto trasparente, feste piccanti