Inter, ci siamo quasi: Inzaghi pronto a riabbracciare il suo pupillo

L’Inter si prepara ad un nuovo acquisto, accelerazione in vista per il pupillo di Simone Inzaghi: l’indizio decisivo

L’Inter ha iniziato il calciomercato in maniera scoppiettante, con un mese di giugno in cui ha ufficializzato ben cinque acquisti. Ad Onana che era stato bloccato già in tempi non sospetti, si sono aggiunti Mkhitaryan, Bellanova, Lukaku e Asllani, tutti rinforzi di spessore e funzionali a migliorare la rosa a disposizione di Simone Inzaghi. Che però non ha potuto mettere la ciliegina sulla torta a una campagna acquisti che altrimenti sarebbe stata esplosiva.

Inter, ci siamo quasi: Inzaghi pronto a riabbracciare il suo pupillo
Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, il mercato non è ancora finito: le prossime mosse di Marotta e i desideri di Inzaghi

Se la pista Dybala è stata lasciata cadere in maniera più o meno voluta, il vero e proprio smacco è arrivato in difesa, dove il lungo inseguimento a Bremer è fallito. La Juventus ha fatto irruzione in maniera decisa e si è portata a casa il brasiliano, costringendo di fatto i nerazzurri a cambiare i propri piani. La situazione si è modificata anche per quanto riguarda Skriniar: a queste condizioni, se il Psg non produrrà una offerta davvero irrinunciabile, lo slovacco resterà in nerazzurro e rinnoverà il contratto. Occorre comunque un rinforzo in difesa per rimpiazzare numericamente Ranocchia, andato via a fine contratto. E potrebbe esserci anche qualche mossa sulle fasce. La priorità è comunque cedere, prima di mettere a segno altri colpi, soprattutto in questo secondo caso. E l’indiziato numero uno per una cessione ‘pesante’ torna Dumfries. Mentre invece il colpo in difesa, verosimilmente low cost, si farà.

Inter, Acerbi si avvicina sempre di più: addio deciso alla Lazio, l’ultimo indizio

Inter, ci siamo quasi: Inzaghi pronto a riabbracciare il suo pupillo
Francesco Acerbi © LaPresse

E la candidatura di Acerbi sale sempre di più. Il difensore centrale, nonostante l’età che sta avanzando, sarebbe un ottimo rincalzo in termini di esperienza. Oltretutto graditissimo, per ovvi motivi, a Simone Inzaghi, che alla Lazio lo ha allenato per diverse stagioni. La pista nerazzurra prende sempre più piede, Inter in vantaggio sulla Juventus per le prestazioni del giocatore che, ancora per poco, sarà biancoceleste. La società capitolina infatti ha deciso di tenerlo fuori dalla seconda parte del ritiro della squadra di Sarri, che si svolgerà in Germania. Ecco dunque che presto tutti gli elementi per l’affare potrebbero andare al loro posto. Una operazione per la quale l’Inter dovrebbe oltretutto versare una cifra intorno ai 5 milioni di euro, decisamente alla portata, rispetto ai 15-20 milioni che servirebbero per Milenkovic.

Previous articleGiorgia Rossi, anche Marotta rimane incantato: gambe da ‘Basic Instinct’
Next articleGiulia de le Donatella esagera: perizoma in vista e forme esplosive