Esonero Ancelotti, sempre più caos in casa Napoli

Esonero Ancelotti, sempre più caos in casa Napoli

Pari non positivo per il Napoli di Ancelotti che continua a rischiare la panchina. Da Allegri a Gattuso, da tempo cominciano a circolare dei nomi che possono sostituirlo. Tuttavia, emergono dei dettagli in merito al contratto che inducono il Napoli a prendere una decisione soltanto a fine stagione: in scadenza a giugno 2021, il Napoli può comunque recedere il contratto entro il 31 maggio in seguito al pagamento di una penale da 500mila euro. ECCO COSA STA SUCCEDENDO

Previous articleKoulibaly Tottenham, Mourinho vuole il senegalese
Next articleCalciomercato Juventus, stop alla trattativa Demiral-Atletico Madrid