Coronavirus, Euro 2020 verso il no: la situazione

Euro 2020
Euro 2020 logo

CORONAVIRUS, EURO 2020 A RISCHIO – In principio è stata la Svizzera, seguita dall’Italia, e ora anche la Spagna prende lo stesso provvedimento e blocca, almeno per le prossime due settimane, il proprio campionato. Di pochi minuti fa infatti l’ufficialità da parte della Liga di sospendere la competizione per la prevenzione contro il diffondersi del Coronavirus. Ieri a Parigi si è giocato a porte chiuse, in Premier stanno adottando lo stesso provvedimento per le prossime gare. In un clima di profondo caos e incertezza, l’Europeo rischia seriamente di saltare.

Juventus, Rugani è positivo al tampone

Euro 2020, la situazione. Ceferin avvisato dall’Oms

Con la partenza del torneo in programma il prossimo giugno, con la gara inaugurale Italia-Turchia all’Olimpico di Roma, l’Europeo è ad oggi fortemente in dubbio. L’Organizzazione mondiale della sanità ha contattato la Uefa, suggerendo perlomeno il rinvio della competizione. Ceferin, in un primo momento deciso a far giocare, ora sta valutando il da farsi. Così come bisogna valutare per il proseguio di Champions e Europa League, tornei anche loro fortemente a rischio.

I prossimi giorni, o le prossime settimane, saranno decisive per conoscere le sorti dei maggiori tornei continentali di calcio.

Atletico, impresa in casa del Liverpool