Caso Suarez, Paratici: “Abbiamo rispettato le regole, siamo sereni”

Caso Suarez, le dichiarazioni di Fabio Paratici, ds della Juventus, sulle polemiche relative all’esame di italiano dell’attaccante.

Suarez Juventus
Suarez Juventus

Juventus, si riparte da Morata ma c’è il caso Suarez

La Juventus scende in campo contro la Roma per confermare quanto di buono mostrato con la Sampdoria. Subito in campo c’è Morata, nuovo acquisto dei bianconeri, arrivato dopo che si era arenata la trattativa con i giallorossi per Dzeko. Sono stati comunque giorni di discussione per il caso Suarez, con le indagini in corso per accertare responsabilità relativamente all’esame svolto dall’attaccante all’università di Perugia.

LEGGI ANCHE >>> Correa Juventus, secco no di Lotito per 56 milioni!

Caso Suarez, parla Paratici: le ultime

Sul tema caldo ha parlato a ‘Sky Sport’ Fabio Paratici, ds bianconero, che ha ostentato sicurezza: “Non abbiamo commesso nessuna leggerezza nel caso Suarez. Abbiamo fatto le verifiche necessarie per provare ad acquistarlo, abbiamo agito nel rispetto delle regole e in totale trasparenza per cui siamo sereni. Accuse di corruzione? Non sono un magistrato né un poliziotto, non mi sono fatto nessuna idea”. Su Dzeko: “Se lo incontrassi lo saluterei con piacere, a maggior ragione visto che è un campione. Ma è la prima volta forse che si parla di un acquisto mancato più di chi è arrivato. Noi siamo stati pronti a sfruttare la situazione per Morata. Se le cose fossero andate come dovevano, sarebbe arrivato Dzeko, ma per caratteristiche anche Morata si sposa con le nostre esigenze”.

LEGGI ANCHE >>> Scandalo Suarez, accusa clamorosa: “Juve colpevole!”

https://www.youtube.com/watch?v=_ur3p0xBwsg