Juventus, doccia gelata: servono 50 milioni di euro

La Juventus programma gli obiettivi per le prossime finestre di mercato, strada in salita per un profilo molto ambito: richiesta shock

Un futuro tutto da scrivere, quello della Juventus, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Il club bianconero chiude un 2022 estremamente complicato per faccende di campo ed esterne e si avvia al 2023 con tante pagine bianche da riempire. A cominciare dalla nuova dirigenza, con il CDA che, dopo le dimissioni di Andrea Agnelli e tutti gli altri, sarà nominato a gennaio. Poi, si giocherà la partita della rimonta in campionato, unita a quella della giustizia sportiva, che potrebbe sanzionare pesantemente il club in termini di ammende, penalizzazioni e squalifiche.

Juventus, doccia gelata: servono 50 milioni di euro
Federico Cherubini © LaPresse

Juventus, quanti addii a fine stagione: tutti i giocatori con la valigia

Una scure, quella del possibile doppio processo per la questione plusvalenze e per la manovra stipendi del 2020 (con l’Uefa sullo sfondo che potrebbe prendere altre decisioni come l’esclusione dalle coppe) che può condizionare il prossimo futuro del club. Juventus che comunque proverà a guardare sempre in avanti, anche se, per i motivi più disparati, la rivoluzione dovrebbe riguardare, a fine stagione, anche la rosa di Allegri. Molti giocatori arrivati a fine ciclo, altri che potrebbero essere sacrificati per finanziare il mercato. Tra gli addii più probabili, ci sono quelli dei vari Rugani, Alex Sandro, Cuadrado, De Sciglio, Rabiot, McKennie, Paredes, Di Maria, Kean e così via. Insomma, praticamente tutti i reparti saranno stravolti e occorre pensare fin da ora ai possibili sostituti per tutti coloro che diranno addio in estate. Gli obiettivi di mercato non mancano, alcuni decisamente ambiziosi. In particolare, nel settore difensivo, è stato individuato un possibile acquisto che rilancerebbe in grande stile l’asticella, ma si tratta di un colpo decisamente in salita, dati alla mano.

Juventus, il Real Madrid apre alla cessione di Mendy ma spara alto

Juventus, doccia gelata: servono 50 milioni di euro
Ferland Mendy © LaPresse

La Juventus guarda in casa Real Madrid, con il terzino sinistro Ferland Mendy tra i più accreditati a raccogliere l’eredità di Alex Sandro. A sua volta, il Real ha bisogno di finanziare il mercato e lo ha messo nella lista dei cedibili.

La richiesta dei ‘Blancos’, stando a ‘Fichajes.net’, è di quelle davvero elevate: 50 milioni di euro. Real che sarebbe disposto a lasciarlo partire anche a gennaio, ma a queste cifre appare difficile che la Juventus possa investire nell’immediato. Il discorso potrebbe riaprirsi a giugno, oppure nel caso in cui gli spagnoli aprano a un prestito con diritto di riscatto, ipotesi al momento lontana.

Previous articleElisabetta Gregoraci, la minigonna natalizia è illegale: che gambe
Next articleCecilia Rodriguez, ma cos’abbiamo qui? Vestito troppo trasparente