Addio alla Juventus deciso, a Milano già lo aspettano

In molti lasceranno la Juventus a fine stagione: tra gli addii già decisi, uno in particolare, il cambio di maglia a Milano

Ultime gare di questa stagione e poi sarà il momento di voltare pagina. La Juventus, vuole provare a farlo nel migliore dei modi, con un finale ancora tutto da scrivere e da vivere. In campionato, c’è da blindare il quarto posto, ancora non al sicuro con la Roma in forte risalita. In Coppa Italia, il successo con la Fiorentina anche nella gara di ritorno della semifinale ha garantito l’accesso all’atto conclusivo. L’11 maggio, all’Olimpico, contro l’Inter, un nuovo derby d’Italia, con la possibilità di vincere un trofeo e continuare una ‘striscia’ aperta in questo senso che dura ormai dal 2011/2012.

Addio alla Juventus deciso, a Milano già lo aspettano
Cherubini, Arrivabene e Nedved © LaPresse

Juventus, in estate la rivoluzione

Allegri chiederà il massimo a tutti gli uomini a disposizione, per concludere la stagione con fiducia e guardare con ottimismo al futuro. Ma molti protagonisti della squadra bianconera attuale, sembrano destinati a non esserci alla ripresa estiva. Il club sta pianificando una mini rivoluzione e cambieranno molti volti. Numerosi gli acquisti in programma da parte della dirigenza, per ognuno dei quali dovrà esserci, logicamente, un addio. Già deciso quello di Dybala, ma sicuramente non sarà l’unico. Ci sono altri giocatori che faranno le valigie e per uno di questi ci sarebbe già la possibilità di una sistemazione in Serie A, a Milano.

Juventus, niente rinnovo per Bernardeschi: il Milan in attesa

Addio alla Juventus deciso, a Milano già lo aspettano
Federico Bernardeschi © LaPresse

Il giocatore in questione è Federico Bernardeschi, che in questa annata ha ritrovato un minimo di confidenza con il gol, inclusa la rete che ha aperto le marcature nel ritorno con la Fiorentina, ma per il quale a Torino sembra ugualmente non esserci più posto. Allegri non si priverebbe a cuor leggero di lui, ma le trattative per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno di fatto non sono ancora decollate. I contatti sono frequenti, ma nella dirigenza si starebbe facendo largo l’idea di lasciarlo partire a zero. Anche nel suo caso, come avvenuto con Dybala insomma, potrebbe non esserci nemmeno una offerta al ribasso. Il giocatore e il suo entourage si stanno già guardando intorno, logicamente, sebbene la volontà sarebbe quella di rimanere a Torino. Potrebbe esserci un futuro al Milan, con i rossoneri chiamati a propria volta a cambiare più di qualcosa in squadra e con i due attuali titolari della fascia destra offensiva, Saelemaekers e Messias, che sembrano lontani dalla conferma.

Previous articleGuendalina Tavassi, costume invisibile: l’aperitivo diventa ‘piccante’
Next articleNikita Pelizon infiamma Pechino Express, in perizoma è stupenda