Home Calciomercato Calciomercato Inter, si rischia il caos: rottura Zhang-gruppo squadra e dirigenti?

Calciomercato Inter, si rischia il caos: rottura Zhang-gruppo squadra e dirigenti?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40
CONDIVIDI

Calciomercato Inter, si rischia il caos: rottura Zhang-gruppo squadra e dirigenti?

Beppe Marotta © Getty Images

Mentre sul campo l’Inter festeggia la vittoria dello scudetto, fanno sicuramente discutere le dinamiche che stanno trapelando in queste ultime ore. Come riporta il Corriere dello Sport, sembra che il presidente Zhang voglia immediatamente cercare di salvare il bilancio con alcune rinunce forzate. Il mercato sarà decisamente complicato e le garanzie chieste da Antonio Conte potrebbero non esserci; in questo caso si tornerebbe a parlare dell’addio del tecnico e con lui anche quello di Marotta, per il quale il rinnovo – in scadenza nel 2022 – sembra attualmente congelato. Motivi? Puramente economici, poiché i tagli necessari a causa degli ingaggi pesanti e dei mancati ricavi causa covid impongono delle scelte dolorose e dei sacrifici necessari. L’ipotesi di chiedere uno sforzo a dirigenti, staff e i calciatori non trova d’accordo nessuno, una scelta che farà discutere e sarà presa solo per ridurre i costi.

LEGGI ANCHE >>> Sara Croce stupenda su Instagram: in bella compagnia

Calciomercato Inter, si rischia il caos: rottura Zhang-gruppo squadra e dirigenti?

Si pensa ad una possibile rivoluzione dirigenziale se non si troverà un accordo. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio sarebbero a rischio così come Conte, visto che ci sarebbe un patto tra di loro per continuare tutti insieme o andare via tutti. In quest’ultimo caso, la società dovrebbe rivoluzionare completamente tutto con tutti i rischi del caso e, dunque, rovinare irrimediabilmente tutto ciò per cui si è costruito in questi ultimi due anni.

Una delle possibili soluzioni è ovviamente quella di cedere alcuni big: i top player in questione sono Lukaku, Hakimi, Barella e Lautaro Martinez. Il belga ha attirato l’attenzione di Chelsea, Manchester City e Barcellona ma per meno di 100 milioni non se ne parlerebbe; 50 milioni è la valutazione di Hakimi, 70 quella di Barella che insieme al compagno marocchino piace particolarmente in Premier League. Infine, anche Lautaro Martinez ha una valutazione simile ma il suo destino è decisamente più vicino alla Spagna. Infine ci sono quei giocatori che guadagnano tanto ma hanno reso davvero poco: è il caso di Vidal e Sanchez che guadagnano 6,5 milioni e 7 annui. Troppi per la situazione attuale dei nerazzurri che devono fare delle scelte ben precise: venderli o addirittura mandarli via a costo zero per abbassare il monte ingaggi e dunque risparmiare un bel po’ di soldi.

LEGGI ANCHE >>> Federica Nargi, primo piano in costume da capogiro