Scambio Bernardeschi-Eriksen, secco no di Marotta

Scambio Bernardeschi-Eriksen, secco no di Marotta

Anche ieri sera non è stato preso in considerazione per risolvere la partita, ulteriore conferma di un difficilissimo avvio di stagione per Eriksen. A gennaio le cose potrebbero cambiare se dovesse rimanere Conte in panchina; in questo caso, l’Inter preferirebbe cederlo a titolo definitivo per almeno 20 milioni di euro. Paris Saint-Germain, Arsenal, Real Madrid, Manchester United e Bayern Monaco sono le squadre ormai da tempo accostato al danese, mentre il Borussia Dortmund è solo l’ultima ad aver mostrato un certo interesse per lui. I gialloneri sarebbero propensi anche a proporre in cambio un giocatore, vale a dire Emre Can, ex Juventus e nuovamente rimbalzato nelle cronache sportive italiane dopo il fallimento della sua avventura bianconera.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Messi-Inter, la bomba è sganciata: “Offerta vera”

Scambio Bernardeschi-Eriksen, secco no di Marotta

“Non dobbiamo trattenere un giocatore nel momento in cui chiede di essere trasferito. Dovremo fare delle giuste valutazioni, adesso è a disposizione di Conte. Per ora non sono arrivate richieste da parte di Eriksen.” Con queste parole, Marotta ha fatto chiarezza sulla posizione del giocatore che potrebbe andare via molto presto. Ai margini del progetto Conte, su di lui si sarebbe mossa anche la Juventus che avrebbe proposto uno scambio con Bernardeschi. La società avrebbe detto no e punterebbe a venderlo a titolo definitivo all’estero.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, lite improvvisa con Conte: addio a gennaio!

Previous articleFederica Pacela, il lato A è strabordante: curve da impazzire – FOTO
Next articleMercedesz Henger, lo sfogo è sensuale su Instagram – FOTO