Fuga dal Chelsea, colpo in Italia: Saul primo nome per la Champions

Fuga dal Chelsea: in attesa di capire quale sarà il futuro del club (se verrà acquistato o meno da qualche imprenditore pronto a puntare sui ‘Blues’), la situazione che riguarda Saul Niguez è la seguente: andrà via dall’Inghilterra

In realtà non si tratta di una notizia visto che il suo cartellino non è della squadra campione d’Europa, ma dell’Atletico Madrid. I ‘Colchoneros’ lo hanno mandato solamente in prestito. Anche se, a dire il vero, non è stato molto utilizzato dal tecnico Thomas Tuchel che non lo considera un elemento fondamentale per la sua squadra. Stesso discorso anche per Diego Simeone che lo ha fatto fuori dal suo progetto tecnico. Quale sarà il suo futuro adesso?

Saul Niguez © LaPresse

Saul, addio al Chelsea: inizia la fuga

In ogni caso, a quanto pare, sarebbe rientrato alla casa base. Solamente che Saul Niguez si aspettava di giocare con maggiore continuità al Chelsea. Arrivato nelle ultime ore del calciomercato estivo, definito uno dei colpi più importanti in Inghilterra, il calciatore ha abbastanza deluso. Non per colpa sua, ovviamente, ma per le scelte del suo allenatore che al suo posto ha preferito altri calciatori da schierare in campo. Nessun infortunio muscolare, nessun problema fisico, nessuna lite con allenatore, dirigenza o altro. Niente di tutto questo. Basti pensare che (considerando tutte le competizioni in cui i ‘Blues‘ hanno giocato e sta giocando) ha totalizzato 21 presenze trovando la via della rete in una sola occasione. Anche se, nella maggior parte di queste, è entrato dalla panchina. Non ha mai lasciato il segno ed è per questo motivo che è pronto a ritornare alla casa base. Anche se, una volta atterrato a Madrid, potrebbe anche non disfare le valigie visto che su di lui c’è un interessamento concreto da parte di una squadra italiana che vuole rinforzare il proprio centrocampo con il suo arrivo.

Saul, esperienza in Italia? Il top club di A lo attende

Saul Niguez © LaPresse

Può ancora dire la sua il calciatore visto che la carta di identità lo permette (27 anni). Il nativo di Elche vuole ritornare ad essere protagonista, proprio come fece in Spagna diventando uno dei migliori nel suo ruolo, tanto da conquistare anche la nazionale spagnola.

Per farlo, però, potrebbe anche partire dall’Italia dove è richiesto da un top club che punta alla Champions League. Stiamo parlando del Milan. Il direttore tecnico dei rossoneri, Paolo Maldini, rimane alla finestra ed è pronto a bussare alla porta dell’Atletico per chiedere informazioni sul calciatore. Non è chiaro se intende formulare l’offerta di un prestito secco oppure di un acquisto.

Previous articleMelita Toniolo, in palestra con un top bianco: mix micidiale!
Next articleAccappatoio e nient’altro: Monica Bertini infuoca il weekend