Non c’è spazio: Mancini fa fuori dai convocati l’oriundo

Sono molto attese le convocazioni di Roberto Mancini in vista dei Play-Off. Le scelte dell’allenatore saranno decisive. Non sono escluse soprese, come ad esempio l’esclusione di un oriundo. 

In queste ore, si fa sempre più insistente la voce secondo cui il CT potrebbe escludere dai convocati qualche elemento visto durante lo scorso raduno di fine Gennaio. Il tempo, stringe e di certo i play-off non sono il momento ideale per dare spazio a delle sperimentazioni. Mancini, dunque, potrebbe puntare sull’usato sicuro facendo le dovute scelte tenendo conto, anche, di non poter contare su Federico Chiesa fermo da Gennaio per infortunio.

Convocati Mancini
Mancini © LaPresse

Niente sosta per la Nazionale

Il play-off per accedere al mondiale si avvicina. Il prossimo 24 Marzo l’Italia sfiderà la Macedonia al Renzo Barbera di Palermo. In uno stadio che va verso il tutto esaurito, i campioni d’Europa si giocheranno l’accesso alla finale in programma il 29 Marzo. Contemporaneamente alla sfida degli azzurri si disputerà anche l’altra semifinale che vedrà contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo contro la Turchia del nerazzurro Hakan Calhanoglu. La Serie A non concederà ampie pause alla Nazionale. Infatti, il 20 Marzo si disputerà la trentesima giornata di Serie A come da programma. Smentita, dunque, l’ipotesi che prevedeva uno slittamento del turno di campionato per concedere a Roberto Mancini più tempo per lavorare con gli azzurri in vista del delicato appuntamento.

Mancini, Joao Pedro fuori dai convocati: spazio a Belotti e Scamacca!

A Gennaio ha fatto parte dei 38 scelti da Mancini per prendere parte allo stage. L’ufficialità della sua “arruolabilità” per la Nazionale aveva fatto discutere non poco nei giorni precedenti. Ora, però, sembra che Joao Pedro possa restare fuori dall’elenco dei convocati per i play-off che Mancini redigerà a breve. A pesare nella scelta dell’ex tecnico dell’Inter è il rendimento che l’attaccante del Cagliari ha fatto registrare nelle ultime partite. Infatti, il trentenne bomber italo-brasiliano non va in gol dall’1-1 contro la Fiorentina risalente allo scorso 23 Gennaio.

Joao Pedro
© LaPresse

Un mese a bocca asciutta per l’ex Estoril che potrebbe aver determinato un cambio nelle gerarchie dell’attacco che ha in mente Roberto Mancini. Il CT, infatti, potrebbe puntare su Andrea Belotti e su Gianluca Scamacca che stanno trovando con una certa continuità la via della porta. Dettagli non da poco e che potrebbero essere utili in ottica qualificazione. I due giocatori potrebbero dare un aiuto anche a Ciro Immobile il cui rendimento potrebbe trovarne giovamento grazie ad un cambio di modulo tattico da parte di Mancini.

 

 

 

Previous articleCristina Buccino, allenamento bollente e scollatura da impazzire – VIDEO
Next articleFederica Nargi, lo zoom toglie ogni dubbio: niente intimo – FOTO