Muriel saluta Bergamo e va a caccia dello Scudetto: nuova big

Luis Muriel sembra ormai destinato a lasciare l’Atalanta. Il colombiano saluterà la dea a fine stagione per abbracciare un’avventura in un’altra big. L’affare sarà definito in estate.

L’Atalanta e Muriel è addio. Il sodalizio tra la dea ed l’attaccante colombiano sembra essere arrivato al passo d’addio. Un epilogo che, ironia della sorte, arriverà al termine della stagione atalantina più deludente in assoluto negli ultimi 4 anni. Infatti, per la prima volta negli ultimi anni i nerazzurri di Giampiero Gasperini rischiano, addirittura, di restare fuori da tutte le coppe europee. Un risultato che potrebbe essere sintomo che a Bergamo il ciclo sia giunto al termine.

Muriel
Muriel ©Lapresse

Solo tredicesima in casa

L’Atalanta, negli ultimi anni, è stata una delle squadre più belle da ammirare in Serie A. Con Gasperini, dal 2016, ha dato vita ad una vera e propria cavalcata che l’ha portata, nell’estate del 2020, a sfiorare, addirittura, una semifinale di Champions League. Si, perché, negli ultimi tre anni la dea ha raggiunto vette mai toccante nel corso della sua storia. Mai l’Atalanta aveva disputato la massima competizione e, ovviamente, mai si era qualificata per tre anni consecutivi. Dal 2018 il club nerazzurro ha vissuto 4 stagioni pazzesche dove ha dettato legge sia in casa che in trasferta. In questa annata, invece, qualcosa si è spezzato. La squadra, probabilmente a causa di diversi infortuni, non è riuscita ad esprimersi sui suoi soliti livelli. A 4 giornate dal termine del campionato, la dea occupa l’ottavo posto della classifica in Serie A. Un dato, questo, resto ancora più negativo se si vanno a considerare solo le gare che i bergamaschi hanno disputato in casa. La squadra di Gasperini al Gewis Stadium ha giocato 17 partite collezionando solo 4 vittorie per il resto i bergamaschi hanno fatto registrare 7 pareggi e 6 sconfitte. Numeri che piazzano l’Atalanta solo al tredicesimo posto nella speciale classifica che conteggia solo i punti raccolti tra le mura amiche. Uno score deludente per una compagine che qualche anno fa era in lotta, addirittura per lo Scudetto.

Muriel, addio a fine stagione: l’Inter lo vede come erede di Sanchez

Uno dei giocatori simbolo della fine di questo ciclo è di sicuro Luis Muriel. Il colombiano ha disputato solo 24 partite in campionato trovando solo 8 gol. Un rendimento lontano da quello delle stagioni passate e su cui hanno pesato anche i tanti infortuni a cui l’ex Lecce è incappato quest’anno. Con un contratto in scadenza nel 2023 ed un rinnovo che pare molto distante, l’unico scenario plausibile, quanto pare, è quello della cessione. Muriel piace molto all’Inter che lo vede come il perfetto erede di Alexis Sanchez che saluterà i nerazzurri a fine stagione.

Previous articleDiletta Leotta e Bastoni: biliardino rovente, la scollatura mette in difficoltà
Next articleMelissa Satta, il vestito “strappato” fa intravedere tutto