Milan, idee chiare in attacco: Maldini cambia tutto

Il Milan ha superato la fase a gironi di Champions e ora vuole chiudere al meglio questa prima fase del campionato. Nel frattempo, Paolo Maldini sta lavorando al futuro con grande attenzione rivolta all’attacco. Il direttore dell’area tecnica è focalizzato sul rinnovo del contratto di alcuni rossoneri.

Era il 2014 quando il Milan per l’ultima volta scese in campo in occasione di un ottavo di finale di Champions League. In quell’occasione i rossoneri si confrontarono con l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. Alla fine del doppio confronto furono i colchoneros a superare il turno.

Milan
©Lapresse

In quella stagione l’Atletico raggiunse la finale, persa poi con il Real di Carlo Ancelotti. Il Milan, invece, in quell’anno terminò la stagione all’ottavo posto restando, di fatto, fuori dalla coppe europee. Dopo 9 anni, però, la musica è cambiata in quel di Milanello. Infatti, la squadra rossonera non solo è si è fregiata del titolo di campione d’Italia, ma ha anche raggiunto gli ottavi di Champions League. Il merito di questi risultati è da ricerca sicuramente nella squadra, ma anche nel proprio condottiero. Stefano Pioli ha permesso al Milan di vivere una vera e propria metamorfosi. La squadra rossonera è passata da essere un brutto anatroccolo al più bello dei cigni. Un risultato pazzesco ottenuto nel giro di soli tre anni. Il ritorno agli ottavi di finale di Champions League ha soddisfatto non poco la società. Infatti, tra gli obiettivi del club c’è la volontà di riportare il Milan a presenziare stabilmente nel novero dell’elite del calcio europeo. Un’operazione che potrebbe verificarsi nelle prossime stagioni. Per fare questo, però, servono idee chiare per quanto concerne la programmazione del futuro. Paolo Maldini, in tal senso, sembra avere le idee molto chiare.

Milan, Maldini lavora per “rinnovare” l’attacco: Leao in stand by, via libera per Giroud!

Mentre il campionato di Serie A si avvia alla pausa per dare spazio al Mondiale, Paolo Maldini sta programmando le strategie per quanto concerne il mercato di Gennaio. Si cerca un difensore centrale che possa consentire di ampliare le possibilità di scelta a Stefano Pioli. Ad ogni modo, Gennaio sarà un mese cruciale anche per altre operazioni come i rinnovi di alcuni contratti. La priorità massima al contratto di Rafael Leao. La trattativa per prolungare il contratto del portoghese è ancora nebulosa. Per il momento le contrattazioni restano in stand by. Tutt’altro discorso, invece, per quanto concerne Giroud. Il francese, infatti, secondo quanto riportato da “todafichajes.com” starebbe pronto a prolungare sino al 2024 la sua esperienza in rossonero firmando un contratto alle stesse condizioni di quello in essere.

Previous articleSabrina Salerno, maglia bianca bagnata: niente sotto
Next articleMonica Somma, che scollatura: la Serie A si fa bollente